Reddito di maternità Milano 2017-2018 | Requisiti e come presentare domanda

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Reddito di maternità milano 2017-2018

Il Comune ha approvato il provvedimento di istituzione del reddito di maternità milano 2017-2018 che sarà assegnato a partire dal prossimo autunno 2017 utilizzando una carta elettronica ricaricabile. Vediamo in cosa consiste e i requisiti necessari…

Requisiti per poter richiedere il bonus

  • Tutte le mamme con figli nati a partire dal mese di aprile 2017 (l’importo sarà erogato dal momento in cui la domanda verrà accolta);
  • famiglie in possesso di Isee aggiornato il cui valore non superi i 16.954,95 euro;

In caso di gemelli, il contributo sarà assegnato per ciascun bambino.

IMPORTO e come utilizzarlo

Il contributo (assegnato per un anno) è pari a 1.800 euro in 12 quote mensili da 150 euro cadauna che verranno caricate su carta elettronica ogni due mesi. La misura di sostegno è cumulabile con altri contributi tra cui l’assegno di maternità INPS.



Reddito di maternità milano 2017-2018: come utilizzare le quote mensili

Le quote versate mensilmente sulla carta possono essere utilizzate per acquistare prodotti per la cura dei bambini in una rete di rivendite autorizzate e servizi, come la tata o la baby-sitter. I punti vendita autorizzati sono reperibili sul sito Wemi.milano.it o allo Spazio WeMiTrivulzio all’interno del servizio CuraMi presso il Pio Albergo Trivulzio.

Come presentare domanda

Le domande vanno presentate presso i Centri di assistenza fiscale (Caf) convenzionati dove sarà anche opportuno verificare per tempo la validità e l’indicatore del proprio Isee. Per informazioni è possibile scrivere a sostegnieconomici@wemi.milano.it. L’indirizzo mail appena indicato è valido anche per chiedere informazioni riguardo al Buono di assistenza familiare (Baf). Si tratta di un rimborso spese (1.500 euro una tantum) concesso a chi si avvale dell’impiego di una badante, di una tata o baby sitter in regola.

LEGGI ANCHE
@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU