Allerta meteo 11 novembre 2019 scuole chiuse | Cicloni e tornado in arrivo? Attenzione (anche) alle previsioni allarmistiche

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Allerta meteo 11 novembre 2019

Si sta leggendo su diversi siti di presunta e discutibile informazione meteorologica che nei prossimi giorni saremo letteralmente travolti da tornado e cicloni, specie nel sud dell’Italia. In realtà è stata, al momento, solo diramata una allerta meteo 11 novembre 2019 estesa al giorno successivo.

** ALLERTA METEO DEL 12 novembre 2019, eventuali SCUOLE CHIUSE E PREVISIONI PER LE ORE SUCCESSIVE ***

INTENSA PERTURBAZIONE IN ARRIVO AL SUD MA OCCHIO ALLE FAKE NEWS

Questo dice la protezione civile nell’avviso diramato domenica 10 novembre 2019 “Venti fino a burrasca forte o tempesta e mareggiate lungo le coste esposte. Allerta arancione su Basilicata, Calabria e Sicilia“.

Non vogliamo sminuire, bisogna fare sempre attenzione, tanta prudenza specialmente se ci si deve mettere in viaggio.. ma non bisogna nemmeno allarmarsi oltre il dovuto, guardando previsioni che vadano oltre i 2 giorni. In alcune province del sud Italia c’è addirittura qualcuno che ha fatto circolare voci inizialmente false di presunte ordinanze di chiusura delle scuole. Poi però sono arrivate le ordinanze vere…. qui sotto trovate l’elenco in continuo aggiornamento delle scuole chiuse.

DOVE E’ STATA DISPOSTA LA CHIUSURA DELLE SCUOLE

Per martedì 12 novembre 2019, la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado è stata disposta nel comune di Napoli (prolungata poi fino a mercoledì 13 novembre) e dai sindaci dei seguenti comuni:

ATTENZIONE: CONSIGLIAMO DI AGGIORNARE LA PAGINA DI TANTO IN TANTO PER VISUALIZZARE GLI EVENTUALI AGGIORNAMENTI

  • BASILICATA
    • Bernalda (MT)
    • Marsicovetere (PZ)
    • MATERA
    • Metaponto (MT)
    • Montalbano Jonico (MT)
    • Montescaglioso (MT)
    • Nova Siri (MT)
    • Policoro (MT)
    • Pisticci (MT)
    • Pomarico (MT)
    • Tramutola (PZ).
  • CALABRIA
    • Acri
    • Bova Marina (RC)
    • Caloveto
    • Cariati
    • Condofuri (RC)
    • Corigliano
    • Crosia
    • Monasterace (RC)
    • Rossano
    • Paludi
    • Rosarno (RC)
    • Pallagorio (Crotone)
    • Palmi (RC)
    • REGGIO CALABRIA
    • Trebisacce (CS)
    • VIBO VALENTIA.
  • PUGLIA
    • Acquaviva delle fonti (BA)
    • Alberobello (BA)
    • Alliste (Le)
    • Altamura (BA)
    • Avetrana (TA)
    • Bitonto (BA)
    • BRINDISI
    • Campi Salentina (LE)
    • Carmiano (Le)
    • Carovigno (BR)
    • Castellana Grotte (BA)
    • Castellaneta (TA)
    • Cellino San Marco (BR)
    • Conversano (BA)
    • Crispiano (TA)
    • Erchie (BR)
    • Francavilla Fontana (BR)
    • Galatina (LE)
    • Galatone (LE)
    • Ginosa (TA)
    • Gioia del Colle (BA)
    • Grottaglie (TA)
    • Guagnano (Le)
    • Laterza (TA)
    • Latiano (BR)
    • LECCE
    • Leporano (TA)
    • Leverano (LE)
    • Lizzano (TA)
    • Maglie (LE)
    • Manduria (TA)
    • Margherita di Savoia (BT)
    • Martina Franca (TA)
    • Maruggio (TA)
    • Massafra (TA)
    • Mesagne (BR) anche per il 13 novembre
    • Montemesola (TA)
    • Mottola (TA)
    • Noci (BA)
    • Ostuni (BR)
    • Otranto (LE)
    • Palagianello (TA)
    • Palagiano (TA)
    • Parabita (LE)
    • Pulsano (TA)
    • Putignano (BA)
    • Ruffano (Le)
    • Sammichele di Bari
    • San Donaci (BR)
    • S. Giorgio Ionico (TA)
    • San Marzano (TA)
    • San Pancrazio Salentino (BR)
    • S. Pietro Vernotico (BR)
    • San Vito dei Normanni (BR)
    • Sava (TA)
    • Statte (TA)
    • Surbo (LE)
    • TARANTO (anche mercoledì 13)
    • Torchiarolo (BR)
    • Torre Santa Susanna (BR)
    • Torricella (TA)
    • Tricase (Le)
    • Turi (BA).
  • SICILIA
    • Biancavilla (CT)
    • CATANIA
    • Gravina di Catania
    • Paternò (CT)
    • Scicli (Ragusa).

L’elenco è in costante aggiornamento, ci scusiamo per l’eventuale mancanza di qualche ordinanza di chiusura. Nel dubbio è bene controllare eventuali aggiornamenti sul sito istituzionale del proprio comune di residenza.



LE PREVISIONI

Un profondo centro depressionario – dice la Protezione Civile – posizionato attualmente tra la Sardegna e le isole Baleari, scendendo verso il Nord Africa, innescherà un intenso flusso di correnti meridionali, fortemente perturbate, che impatteranno sulle regioni ioniche italiane.

Dal pomeriggio di lunedì 11 novembre, e per gran parte della giornata di martedì, precipitazioni temporalesche, con particolari caratteristiche di persistenza e intensità, interesseranno diffusamente la Sicilia e si estenderanno, dapprima alla Calabria e poi alla Basilicata, manifestandosi con maggiore intensità sui settori ionici. Sulle stesse regioni la perturbazione sarà caratterizzata anche da una marcata intensificazione di venti di scirocco, con raffiche di burrasca forte o di tempesta e violenti mareggiate.  Precipitazioni intense e venti di burrasca interesseranno, tra martedì e mercoledì, il resto del meridione e altre zone del Paese.

L’AVVISO DELLA PROTEZIONE CIVILE

L’avviso prevede dal pomeriggio di lunedì 11 novembre 2019, venti di burrasca sud-orientali, con raffiche di burrasca forte o tempesta, su Sicilia e Calabria, in estensione dalla serata, alla Basilicata. Forti mareggiate lungo le coste esposte. Precipitazioni diffuse e persistenti, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Sicilia e Calabria, in estensione dalla serata, alla Basilicata. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

L’ALLERTA METEO

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di lunedì 11 novembre, allerta arancione per rischio idraulico, idrogeologico e rischio temporali su gran parte della Basilicata e della Calabria e su tutto il territorio della Sicilia. Valutata inoltre allerta gialla sui bacini costieri della Toscana, parte di Abruzzo, su tutta la Puglia e sui restanti settori di Basilicata e Calabria.

LE PREVISIONI DI METEO.IT

A nostro parere “Meteo.it” è tra le fonti più affidabili per le previsioni meteo perché non fa previsioni a lungo termine. Il sito parla del tempo fino a martedì 12 novembre… andando oltre quella data, le previsioni sono sempre meno attendibili.

Dunque secondo le previsioni di “Meteo.it” martedì 12 novembre ci saranno molte nubi su tutta Italia, con piogge sparse in quasi tutte le regioni a eccezione di Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia Occidentale e Liguria. Inoltre nevicate oltre 1200-1500 metri sulle zone alpine, anche abbondanti, specie in Trentino, Veneto e Friuli. Venti forti su tutti i mari, con raffiche anche a 100 km/h, specie su Ionio, Basso Adriatico e Mare di Sardegna.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 221
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU