Primato consolidato: Champion’s League, la Juventus 2-0 al Siviglia

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Primato consolidato

La Juventus di Champion’s è un’altra Juve. Il Siviglia praticamente non vede palla per tutti i 90 minuti e non crea difficoltà alla Signora che consolida il suo primato, si porta a 6 punti in classifica seguita a 3 punti dallo stesso Siviglia e dal Manchester City che ha vinto in Germania contro il Borussia.

Le formazioni

JUVE (3-5-2): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Cuadrado, Hernanes, Khedira, Pogba, Evra, Morata, Dybala.  In panchina: Neto, Rugani, Alex Sandro, Lemina, Vitale, Pereyra, Zaza. All. Allegri

SIVIGLIA (4-2-3-1): Rico; Coke, Andreolli, Kolodziejczak, Tremoulinas; N’Zonzi, Krychowiak; Reyes, Krohn-Dehli, Konoplyanka; Gameiro. All. Emery

La cronaca della partita

Allegri schiera la Juventus con un 3-5-2 che in realtà diventa un 4-4-2 (quando c’è da difendersi) con Bonucci e Chiellini centrali di difesa, Barzagli più a destra ed Evra a sinistra. A centrocampo Pogba e finalmente Khedira. Hernanes nello strano (per lui) compito di fare da collante tra difesa e centrocampo, a spingere sulle fasce lo stesso Evra a sinistra partendo dalla difesa e Cuadrado a destra. In attacco Dybala e Morata. La prima mezz’ora è praticamente solo bianconera che va al tiro più volte con l’ispirato e imprendibile Cuadrado e con Dybala che, specialmente in una occasione, va vicinissimo al gol con un tiro dal limite che sfiora il palo opposto alla destra di Rico. Al 40′ la Juventus passa in vantaggio con un colpo di testa di Morata su cross da destra di Barzagli. Il 3-5-2 si vede maggiormente nel secondo tempo quando la Juve gestisce bene il pallone con i tre centrali che danno il là a ogni manovra. Al 5′ del secondo tempo la Juve va vicinissima al raddoppio: possesso palla di alcuni minuti, poi verticalizzazione improvvisa, velo di Khedira e inserimento di Dybala che entra in area e tira addosso al portiere in uscita. Al 15′ del secondo tempo Dybala viene atterrato al limite dell’area di rigore. Dal conseguente calcio di punizione tira lo stesso Dybala che centra in pieno il portiere che devia fuori area. Al 19′ Juve ancora vicina al gol con un’azione che parte da destra con un bello slalom di Cuadrado, la palla finisce dalla parte opposta dove Evra crossa forte rasoterra al centro per Dybala il cui tiro viene deviato in calcio d’angolo. Subito dopo l’allenatore Emery cerca di cambiare qualcosa. Nel Siviglia doppio cambio: entrano Iborra per N’Zonzi e l’italiano, l’ex fischiatissimo Ciro Immobile (verrà fischiato ogni volta che toccherà palla). Al 27′ Cuadrado ci prova da fuori area ma il tiro è centrale e il portiere respinge. Un minuto dopo la Juventus reclama un calcio di rigore per l’atterramento di Khedira appena dentro l’area. Allegri decide di ricorrere alla prima sostituzione: esce l’applaudito Khedira, al suo posto Alex Sandro. Poco dopo terza sostituzione nel Siviglia: esce Reyes, entra Munoz. All’80’ altra sostituzione nella Juventus: esce tra gli applausi Morata ed entra Zaza. Al 87′ arriva finalmente il raddoppio della Juventus in contropiede. Dybala sfugge ai difensori, passa a Zaza che dalla trequarti vola per quasi 50 metri verso la porta e batte in uscita il portiere del Siviglia. Subito dopo Allegri sostituisce il buon Dybala con il difensore Rugani. Al 90′ Zaza va vicino anche al 3-0 con una svirgolata in piena area di rigore. Finisce 2-0 dopo 3′ di recupero.



Considerazioni

E’ stata una bella Juventus che sembrava come al solito incapace di chiudere la partita ma invece poi è arrivato il gol di Zaza che consente ai bianconeri di mantenere il primato in classifica. Ottime le prestazioni di Cuadrado e Dybala in avanti, a centrocampo buonissima partita di Khedira e un po’ meglio Pogba rispetto alle ultime prestazioni sebbene non sia lo stesso dell’anno passato, nessuna sbavatura della difesa. L’unica nota non positiva su Hernanes che sembra spaesato in quel ruolo che non gli permette di vedere spesso la porta.

LEGGI altri articoli sul CALCIO



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU