FRUTTA secca, gustoso toccasana | Come preparare il MUESLI fatto in casa

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i


Preziosissima FRUTTA secca

L’autunno è arrivato col suo carico di impegni quotidiani e la stagione richiede un’alimentazione nutriente ma leggera, forse leggermente più calorica rispetto alla stagione estiva ma sicuramente mai pesante.  Un’ottima alleata del nostro benessere in questa stagione è certamente la preziosissima frutta secca che, con la sua vasta gamma di sapori, colori e varietà, ci aiuta a stare in salute senza mai rinunciare al gusto.

La scelta

Particolare attenzione va posta nella scelta della preziosissima frutta secca che dovrà sempre essere di ottima qualità per mantenere inalterate le preziose sostanze nutritive e l’apporto di energia. La frutta secca, infatti, non è tutta uguale quindi vediamo quali sono le tipologie più ricche di principi nutritivi, ricordandoci che è buona norma consumare frutta secca rigorosamente in guscio e non trattata, quindi mai tostata o aromatizzata con sale e zucchero.
Cerchiamo di capire quali sono le caratteristiche specifiche dei diversi tipi della preziosissima frutta secca e di evidenziare le virtù in essa contenute per avere migliore consapevolezza degli innumerevoli benefici che il nostro organismo può ricavarne.

Preziosissima frutta secca: I VARI TIPI



NOCI

Sicuramente uno degli alimenti più salutari ma al contempo ricchi di calorie (100 grammi di prodotto contengono ben 650 calorie !). Come per tutta la frutta secca in generale, è buona abitudine consumarne una porzione di circa 20 grammi e abbinarle sempre a un frutto fresco di stagione.
Le noci sono una vera miniera di sali minerali preziosi come fosforo, potassio e calcio e contengono vitamine B1, B2, B6 ed E. Non stupisce quindi che le noci siano preziose alleate della bellezza di pelle e capelli, contrastando efficacemente l’invecchiamento dell’organismo in generale, grazie alla presenza di omega 3 e di acido linoleico, importante per il buon funzionamento dell’apparato cardiovascolare.

Le noci possono quindi essere consumate (sempre nelle giuste dosi), da persone che soffrono di colesterolo alto e che hanno problemi di ipertensione. Va infine ricordato che non esistono solo le noci tradizionali, ma anche le noci del Brasile (Pecan), dalla forma allungata e dal sapore dolce, che presentano un elevato contenuto di potassio. Le noci pecan (anch’esse molto caloriche) sono ricchissime di antiossidanti, come anche le noci di macadamia, che contengono sostanze naturali preziose per il benessere della pelle e dei capelli.

NOCCIOLE

Gustose e croccanti, le nocciole sono utilissime per la salute del cuore, in quanto contengono abbondanti quantità di fitosteroli. Le nocciole contengono inoltre molta vitamina E e, come tutta la frutta secca, giocano un importante ruolo per la salute dell’organismo contrastandone l’ossidazione, grazie all’alto contenuto di acido linoleico e di omega 3. Le nocciole, inoltre, sono particolarmente utili in autunno in quanto fonte naturale di magnesio. E’ noto, infatti,che la carenza di magnesio può portare di spossatezza e a fastidiosi disturbi muscolari legati all’affaticamento. Una manciata di nocciole al giorno contribuisce a migliorare le difese immunitarie in questo periodo dell’anno, a rilassare i muscoli, oltre che a migliorare il tono dell’umore.

MANDORLE

Si rivelano essere le più leggere e anche le più ricche di proprietà nutritive. Si tratta di un frutto ricchissimo di polifenoli, quindi consigliato per il benessere della pelle e anche per contrastare in modo naturale rughe e rilassamento cutaneo.
Grazie ai fitosteroli e alle fibre contenute, le mandorle sono un toccasana contro il colesterolo cattivo e possono essere consumate giornalmente per attuare una efficace lotta contro i radicali liberi.

Le mandorle sono fra gli alimenti che contengono più acido folico in assoluto. Diventa quindi importante assumerle in gravidanza un’integrazione naturale di questa sostanza, utile per evitare la formazione della spina bifida e altre deformazioni congenite.
Al naturale, in farina, ma anche in granella, le mandorle sono un’ elemento fondamentale della cucina italiana e vengono impiegate soprattutto in pasticceria. Il metodo più salutare per consumarle però è al naturale, ma un dolcetto a base di mandorle può regalare tanto buon umore e aiutare l’organismo a fare il pieno di energia!

ARACHIDI e PISTACCHI

Degnissimi di nota inoltre anche sempre consumati al naturale e sempre senza eccedere nella quantità, sono anch’essi inesauribile fonte di sostanze benefiche per il nostro organismo.

Il MUESLI fatto in casa

La ricetta che proponiamo è un gustosissimo muesli fatto in casa. Ottimo per la colazione con una tazza di latte vegetale e ricco in frutta secca per garantirsi, già dal mattino, la giusta quota di vitamine, minerali ed energia per restare in forma senza rinunciare al gusto.

Ingredienti (per 500 g complessivi di muesli)
  • 300 g di fiocchi d’avena (o fiocchi di cereali misti)
  • 10 g di semi di sesamo
  • 60 g tra mandorle, nocciole e noci
  • 50 g di frutta disidratata (fichi, albicocche, uvetta o prugne)
  • 20 g di miele
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 presa di sale marino grezzo (fine).
Preparazione

Mettere a bagno per una notte la frutta disidratata in acqua tiepida. Il mattino successivo tritare grossolanamente la frutta secca a coltello, e mischiarla con la frutta disidratata (fatta anch’essa a pezzetti e conservando l’acqua d’ammollo), i semi di sesamo, l’olio, il miele e il sale. Aggiungere i fiocchi d’avena e 1-2 cucchiai dell’acqua di ammollo della frutta disidratata, che si sarà arricchita di zuccheri, e mescolare molto bene. Spargere questo composto su una teglia ricoperta di carta da forno, e infornare il tutto in forno preriscaldato a 150°C per circa 15 minuti, ricordando di mescolare abbastanza spesso. Lasciar raffreddare il muesli e conservarlo in un contenitore adatto (ottimi quelli di latta che si usano per i biscotti).

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU