Come preparare la CARBONARA VEGAN | Una ricetta diversa dal solito

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Come preparare la CARBONARA VEGAN

I puristi della Carbonara tradizionale storceranno il naso. Vediamo però come preparare la CARBONARA VEGAN, una ricetta golosissima che non permette rimpianti.

*** Articolo aggiornato giovedì 5 aprile 2018 ***

Un piatto sano

Sicuramente i puristi della Carbonara tradizionale storceranno il naso alla visione della versione vegan di questo caposaldo della cultura gastronomica nostrana, che è invece a base di guanciale, uova e pecorino ma, che ci crediate o no, vi possiamo garantire che questa pasta è davvero davvero golosissima e non farà assolutamente rimpiangere l’originale!

Prendiamo in prestito il nome dalla Carbonara classica per creare un piatto sano e che metterà d’accordo proprio tutti (vegani e non). Questa carbonara vegan è facilissima da fare, pronta in pochi minuti, giusto il tempo della cottura della pasta, si prepara il condimento et voilà, il pranzo è servito!

Ingredienti

  • 250 g di seitan
  • 1/2 cucchiaino di curcuma
  • 170 g di panna di soia da cucina
  • sale e pepe q.b.
  • olio EVO
  • spaghetti (nella dose di 100 gr a testa se avete molta fame oppure 80 gr a testa se volete stare leggeri 🙂


Come preparare la CARBONARA VEGAN: PREPARAZIONE

Portare a ebollizione l’acqua per cuocere la pasta. Ridurre a striscioline il seitan, metterlo in una padella con un giro d’olio, farlo rosolare bene girandolo spesso fino a che non sarà brunito e croccante, regolare di sale. A questo punto calare la pasta. Una volta cotta, scolarla e versarla nella padella con il seitan (tenendone da parte un pochino), aggiustare ancora di sale e, con il fuoco al minimo, unire la panna di soia e la curcuma. Lasciar amalgamare bene il tutto avendo cura di non stracuocere la pasta.

Impiattare con le striscioline seitan tenute da parte e una generosa macinata di pepe fresco.

Forse non tutti sanno che …

Il seitan è un alimento vegetale altamente proteico ricavato dal glutine del grano tenero o da altri cereali. Secondo la ricetta tradizionale, il seitan si ottiene estraendo il glutine dalla farina di frumento. Successivamente lo si impasta e lo si lessa in acqua insaporita con salsa di soia, alga kombu e altri aromi. Di aspetto simile alla carne, il suo sapore è però più delicato e la sua consistenza più morbida.

Il seitan ha un apporto proteico elevato ma solo se abbinato a legumi come piselli, fagioli e ceci che completano gli amminoacidi mancanti del glutine. Il seitan è povero di grassi e il suo valore calorico è simile a quello della carne, senza però i grassi saturi e il colesterolo che quest’ultima contiene. Cucinato sotto forma di scaloppine, in ragù, polpette e ,come nella nostra ricetta, utilizzato per un’ottima Carbonara vegana, il seitan è l’alternativa intelligente e sana alla carne.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU