Paolo Gentiloni si dimette da Presidente del Consiglio | Una logica conseguenza

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Paolo Gentiloni dimissioni da Presidente del Consiglio

L’elezione dei neo presidenti della Camera e del Parlamento ha prodotto il 1° risultato: Paolo Gentiloni dimissioni da Presidente del Consiglio.

Prima a Palazzo Madama poi a Montecitorio

L’ormai ex Presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, si è dunque dimesso dall’incarico di presidente del Consiglio dei Ministri. Si è recato quindi al Senato per comunicare l’esito del suo incontro con Sergio Mattarella, alla neo presidente, Maria Elisabetta Casellati nel suo studio di Palazzo Madama. Gentiloni poi andrà a Montecitorio per comunicarlo al neo presidente della Camera, Roberto Fico.

Così vuole prassi

Il nuovo Parlamento sta innescando ciò che vorrebbero le logiche (non solo) politiche e soprattutto ciò che hanno deciso gli italiani con le elezioni del 4 marzo. Mattarella non ha fatto altro che prendere atto della decisione di Gentiloni accettando le dimissioni.

Gentiloni resterà in carica (come da prassi) “per il disbrigo degli affari correnti” fino alla formazione del nuovo Governo. Le consultazioni che cominceranno quando Mattarella sentirà i partiti rappresentati in Parlamento, condurranno alla formazione del nuovo Governo.



Paolo Gentiloni dimissioni da Presidente del Consiglio: la reazione del Quirinale

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU