Deceduto il fratello di OMRAN | Aveva solo 10 anni, qualcuno fermi Caino !

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Deceduto il fratello di OMRAN

Non ce l’ha fatta Alì, fratellino del bimbo simbolo di una tragedia senza fine. E’ purtroppo deceduto il fratello di OMRAN.

Aveva solo 10 anni…

Aveva solo 10 anni, troppo pochi per morire! Chiedeva di esserci in questo mondo che antepone la violenza e i demoni del potere a ogni spirito umanitario.

Vittima di un bombardamento, uno dei tanti, in una notte di paura ha visto scorrere via dalle sue mani i sogni e le speranze della sua giovane età.

Alì, uno dei tanti! Vite spezzate, manine tese per sempre a cogliere l’ultimo atto di un’infanzia distrutta. Giacciono lì, nella polvere di Aleppo, dove l’odore del sangue si mescola a quello della morte.

L’orrore della guerra in quegli occhi…

Negli occhi attoniti del fratellino, Omran, il mondo ha letto tutto l’orrore della guerra, ma non è stato sufficiente per fermare la scure spietata della violenza.

Intanto continuano i raid aerei di Mosca, che supportano il regime di Assad.

Né sono attendibili le parole del portavoce del Ministero della Difesa russo, Igor Konashenkov, secondo cui i raid russi non prendono mai come obiettivo i civili. Per lui si tratta di un uso cinico di alcuni media occidentali di questa tragedia. Manca tutto, anche l’acqua.



L’inferno di Aleppo

Aleppo è un campo di morte, un inferno. Spaccata in due, la città è contesa. Da un lato le forze opposte ad Assad, dall’altro i miliziani di quest’ultimo, appoggiato dalla “grande-madre-Russia”.

Impossibili gli aiuti umanitari: l’Onu, anche ieri, ha invocato una tregua, ma sino a questo momento non si è avuta alcuna risposta.

La popolazione è allo stremo, mancano i generi di prima necessità, manca l’acqua. E anche gli ospedali sono privi di medicinali. Non si contano le vittime di questa tragedia immane.

Si attendono gli eventi, mentre con gli occhi di Omran, guardiamo annichiliti il palcoscenico cruento della guerra.

LEGGI altri articoli dagli ESTERI



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Irma Saracino

Irma Saracino

Nata a Taranto, ha vissuto per anni a Londra, svolgendo attività giornalistica, come freelance. Tornata in Italia ha anteposto il suo ruolo di madre alla carriera, ma la scrittura è la sua vita, la sua follia. Attualmente collabora anche con altra testata giornalistica. Si interessa di cultura, arte, politica e cronaca internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU