Tranese coltivava marijuana sul terrazzo | TRANI,arrestato 33enne

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Tranese coltivava marijuana sul terrazzo

Un tranese coltivava marijuana sul terrazzo ed è stato arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Trani.

La scoperta

Era un sorvegliato speciale di PS, l’uomo di 33 anni che è stato tratto in arresto dai Carabinieri. L’accusa è di aver violato la normativa sugli stupefacenti e le prescrizioni derivanti dalla misura di prevenzione cui è sottoposto. Il soggetto, già noto alle forze dell’ordine per avere precedenti specifici in materia di droga, è finito sotto la lente di ingrandimento dei militari a causa del continuo via vai  di persone sospette nei pressi del suo condominio. Dopo alcuni servizi di osservazione, i Carabinieri, nella mattinata di ieri, hanno deciso di fare irruzione nell’abitazione per effettuare un controllo accurato. Durante le fasi della perquisizione personale e domiciliare, lungo le scale che conducevano ai piani superiori, i militari notavano una pianta che per dimensioni e soprattutto odore, appariva essere cannabis. Raggiunta la sommità del palazzo, proprio sul terrazzo venivano rinvenute ulteriori tre piante aventi lo stesso principio attivo. Approfondendo le ricerche nell’abitazione del reo, venivano anche rinvenuti circa 50 grammi di hashish dentro un mobiletto nonché tutto il materiale per confezionare le varie dosi. Portato in caserma per gli atti di rito, vista la quantità della sostanza stupefacente rinvenuta e la coltivazione di piante di cannabis non certamente per fini terapeutici, l’uomo veniva dichiarato in stato di arresto e, una volta contattato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Trani, tradotto presso la Casa Circondariale di Trani in attesa di essere giudicato.

P.S.: l’immagine è solo esemplificativa.

LEGGI altri articoli dalla BAT



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU