Tangente per sversare pomodori nel foggiano | 6 uomini arrestati

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Tangente per sversare pomodori nel foggiano

Bisognava pagare 50 euro  come tangente per sversare pomodori nel foggiano in una ditta di conservificio i pomodori.

L’attività estorsiva e l’indagine della Polizia

Per entrare con i camion e sversare alla ditta di conservificio i pomodori per la lavorazione, gli autisti dei camion erano costretti a pagare una tangente di 50 euro a un gruppo criminale operante a Foggia e provincia.

L’indagine della Squadra Mobile della Polizia di Stato di Foggia, coordinata dalla Dda di Bari, ha permesso questa mattina di mettere a segno l’operazione denominata “Saturno” e di arrestare 6 persone per estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Tra gli arrestati, appartenenti alle famiglie dei Sinesi-Francavilla, c’è anche il capo del gruppo criminale già condannato per reati associativi di stampo mafioso.

Le indagini hanno inoltre documentato il tipico atteggiamento mafioso del gruppo, che all’interno del parcheggio ricorreva a minacce nei confronti di coloro che si dimostravano particolarmente restii nel versare il denaro.

Dagli accertamenti è emerso come gli arrestati avessero interessi anche nel campo degli stupefacenti. Sono state infatti documentate le minacce rivolte dagli affiliati nei confronti di alcuni spacciatori che avevano provveduto a cedere della cocaina senza avere chiesto preventivamente l’autorizzazione al capo.

LEGGI altri articoli da FOGGIA



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU