Croazia beffata dal Portogallo | Ai quarti anche Polonia e Galles

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Croazia beffata dal Portogallo

Passano ai quarti la Polonia e il Galles mentre una sfortunata Croazia beffata dal Portogallo nel finale dei tempi supplementari. Eliminate Svizzera e Irlanda del Nord.

Portogallo ai quarti: Croazia beffata dal Portogallo

La squadra di Cristiano Ronaldo trova la vittoria per 1-0 contro una ottima Croazia grazie al gol di Quaresma nei minuti conclusivi del secondo tempo supplementare. Il calcio è talvolta beffardo perché il gol è arrivato proprio quando la Croazia stava premendo sull’acceleratore. I Croati avevano appena colpito un palo con l’interista Perisic e sul contropiede ha invece colpito il Portogallo.

I portoghesi affronteranno la Polonia ai quarti, la partita si giocherà il prossimo 30 giugno alle 21 al Velodrome di Marsiglia.

Formazioni e tabellino gara

CROAZIA (4-2-3-1): Subasic; Srna, Corluka (dal 15′ s.t.s. Kramaric), Vida, Strinic; Modric, Badelj; Brozovic, Rakitic (dal 5′ s.t.s. Pjaca), Perisic; Mandzukic (dal 44′ s.t. N. Kalinic). All. Cacic
PORTOGALLO (4-4-2): Rui Patricio; Cedric, Pepe, José Fonte, Raphael Guerreiro; Joao Mario (dal 43′ s.t. Quaresma), Adrien Silva (dal 3′ s.t.s Danilo Pereira), William Carvalho, André Gomes (dal 5′ s.t. Renato Sanches); Nani, Cristiano Ronaldo. All. Fernando Santos
ARBITRO: Velasco Carballo (Spagna)
MARCATORE: Quaresma al 12′ s.t.s.
AMMONITI: William Carvalho (P) per gioco scorretto.

Passa la Polonia ai rigori

Nemmeno i tempi supplementari sono bastati tra Svizzera e Polonia. E’ stato necessario ricorrere ai calci di rigore. Decisivo dalla lotteria dei rigori è stato l’errore dello svizzero Xhaka che ha tirato fuori il secondo penalty.

I polacchi volano ai quarti dove affronteranno il Portogallo di CR7. Una partita ricca di emozioni, al gol polacco di Blaszczykowski nel primo tempo molto freddo nel battere Sommer, ha risposto nel secondo tempo forse il gol più bello di questo europeo, una semi-rovesciata dell’ex interista Shaqiri dal limite dell’area (che un po’ ricorda la rovesciata di Antonio Conte a Euro 2000 contro la Turchia).

Formazioni e tabellino gara

SVIZZERA (4-2-3-1) Sommer; Lichtsteiner, Schar, Djourou, Rodriguez; Behrami (dal 32’ s.t. Fernandes), Xhaka; Shaqiri, Dzemaili (dal 13’ s.t. Embolo), Mehmedi (dal 25’ s.t. Derdiyok); Seferovic. C.t. Petkovic.
POLONIA (4-4-1-1) Fabianski; Piszczek, Glik, Pazdan, Jedrzejczyk; Blaszczykowski, Krychowiak, Maczynski (dall’11’ p.t.s. Jodlowiec), Grosicki (dal 14’ p.t.s. Peszko); Milik; Lewandowski. C.t. Nawalka.
ARBITRO Clattenburg (Inghilterra)
MARCATORI Blaszczykowski (P) al 36’ p.t., Shaqiri (S) al 37’ s.t.
SEQUENZA RIGORI Lichtsteiner (S) gol; Lewandowski (P) gol; Xhaka (S) fuori; Milik (P) gol; Shaqiri (S) gol; Glik (P) gol; Schar (S) gol; Blaszczykowski (P) gol; Rodriguez (S) gol; Krychowiak (P) gol.
AMMONITI: Schar, Djourou (S), Jedrzejczyk e Pazdan (P) per gioco scorretto.

Irlanda del Nord eliminata grazie a McAuley

Il sogno per il sorprendente Galles di Coleman continua, Bale e compagni volano ai quarti dopo aver battuto 1-0 una buona Irlanda del Nord grazie all’autogol di McAuley. Dopo un primo tempo all’insegna della noia, nel secondo tempo i gallesi si svegliano e cominciano a macinare qualche azione trovando la rete che decide il match a 15’ dalla fine del match.

Formazioni e tabellino gara

GALLES (3-5-2): Hennessey; Chester, A.Williams, Davies; Gunter, Allen, Ledley (dal 17′ s.t. J.Williams), Ramsey, Taylor; Bale, Vokes (dal 10′ s.t. Robson-Kanu). All. Coleman.
IRLANDA DEL NORD (4-5-1): McGovern; Hughes, McAuley (dal 39′ s.t. Magennis), Cathcart, Evans; Ward (dal 24′ s.t. Washington), Davis, Norwood (dal 34′ s.t. McGinn), C.Evans, Dallas; Lafferty. All.O’Neill.
ARBITRO: Atkinson (Ing).
MARCATORE: McAuley autorete al 30′ s.t.
AMMONITI: Dallas (NI), Taylor (G), Davis (NI), Ramsey (G).

LEGGI il Tabellone completo di EURO 2016

LEGGI altri articoli su EURO 2016



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Massimiliano Fina

Massimiliano Fina

......

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU