Italia-Svezia playoff Mondiali | Serve l’impresa a San Siro ma è una “Italietta”

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Italia-Svezia playoff Mondiali

La Nazionale italiana di Giampiero Ventura stasera nel match Italia-Svezia playoff Mondiali che si giocheranno poi in Russia 2018, deve tirare fuori gli attributi.

Fuori gli attributi!

Che si tratti di una Nazionale molle, con poca fantasia e con nessun “fuoriclasse” in mezzo al campo e là davanti se ne sono accorti ormai tutti. Che Ventura non sia l’allenatore giusto per la Nazionale è anche questo palese pure a chi di calcio non capisce molto. Parliamoci chiaro, questa è una “Italietta”, ben lontana da formazioni più o meno recenti che ci fanno ricordare i grandi traguardi ottenuti. Ma questa Italia, anche sfortunata se vogliamo (vedi il clamoroso palo colpito da Parolo all’andata) ha comunque qualcosa in più della Svezia.

Certamente la nostra difesa, sebbene acciaccata e non certo giovanissima, ha pochi rivali al mondo ma non è così negli altri reparti. Lo si è visto (non solo) a Stoccolma dove gli Azzurri hanno subito un “gollonzo” dagli svedesi proprio quando si cercava di fare qualcosina in più. Ma l’attacco Azzurro è sterile e con poche idee così come il centrocampo che non dimostra molto coraggio e le verticalizzazioni si contano sulle dita di una sola mano.

CHI deve fare la differenza

Il campionato ci aveva regalato un Immobile in grande forma ma in Nazionale è praticamente scomparso nel nulla di Stoccolma, serve e tanto Ciro stasera. Discorso simile per Belotti che praticamente non lo ha visto nessuno in Svezia, condizionato anche dalle non perfette condizioni fisiche. E allora è il centrocampo che deve aiutare gli attaccanti Azzurri perché non si può solo contare sui cross di Candreva, peraltro non certo un’ala naturale.

Il “fenomeno” Verratti in Nazionale non lo ha mai visto nessuno, il ragazzo “parigino” non è mai stato decisivo né a Stoccolma né dalle prime uscite con la Nazionale. Contro la Svezia ha saputo fare anche peggio del solito, facendosi inutilmente ammonire, guadagnandosi la squalifica, stasera non ci sarà. E chissà che paradossalmente non sia una fortuna per Ventura che dovrà pensare forzatamente a un’alternativa lì in mezzo dove anche De Rossi, con la sua esperienza, avrebbe dovuto dare di più.



Ventura si affida al 3-5-2

Davanti ai 73mila di San Siro Ventura schiera la Nazionale con un 3-5-2 confermando un “nuovo” tandem offensivo (Immobile-Gabbiadini). A sarà Jorginho a sostiture lo squalificato Verratti, affiancato da Parolo e Florenzi. Nessun dubbio per la difesa, confermata in toto, essendo l’unica certezza del calcio italiano di oggi.

Per Ventura si tratta del momento della verità perché un clamoroso risultato negativo porterebbe all’inevitabile esonero dalla panchina Azzurra.

ITALIA-Svezia, formazioni UFFICIALI
  • Italia (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Parolo, Florenzi, Jorginho, Darmian; Immobile, Gabbiadini. All. Giampiero Ventura
  • Svezia (4-4-2): Olsen; Lustig, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Johansson, Forsberg; Toivonen, Berg. All. Jan Andersson.
Italia-Svezia playoff Mondiali: dove guardare la partita

Il match sarà trasmesso in diretta tv su Rai 1 a partire dalle ore 20,35 e in live streaming su RaiPlay. Intorno a mezzanotte sara poi trasmessa in differita su Sky Calcio HD (canale 206).

Il LIVE TWITTING


Il PROGRAMMA COMPLETO dei play off
  • Croazia-Grecia:
    • 4-1 (andata, giocata il 9 novembre 2017)
    • 0-0 (ritorno, giocato il 12 novembre ore 20,45)
  • Irlanda Del Nord-Svizzera
    • 0-1  (andata, giocata il 9 novembre 2017)
    • 0-1 (ritorno, giocato 12 novembre ore 20,45)
  • Svezia-Italia
    • 1-0 (andata, giocata il 10 novembre ore 20.45)
    • 0-0 (ritorno 13 novembre, Stadio San Siro di Milano, ore 20.45);
  • Danimarca-Irlanda
    • 0-0 (andata, 11 novembre ore 20.45)
    • 5-1 (ritorno: 14 novembre ore 20.45).
LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU