La Juve riparte dal Camp Nou | Subito uno stop contro il Barcelona di Messi, è 3-0

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


La Juve riparte dal Camp Nou

Contro una squadra spagnola è (drammaticamente) terminato lo scorso anno il cammino Champions della Juve all’ultimo ostacolo e contro una spagnola ricomincia quest’anno. La Juve riparte dal Camp Nou di Barcellona la sua personalissima corsa a quella che veniva chiamata una volta Coppa dei Campioni.

Ricordi belli e brutti contro le spagnole

Contrastanti i sentimenti dei tifosi juventini pensando ai match contro le squadre spagnole, soprattutto dopo quanto accaduto lo scorso anno. La Juve giocò ai quarti contro il Barcellona eliminandolo nel doppio confronto. Conquistò prima la vittoria allo Stadium con un netto 3-0 e poi riuscì ad uscire indenne dal Camp Nou pareggiando 0-0, impensabile per chiunque alla vigilia. Allora erano i quarti di finale di Champions e quel match esaltò la truppa bianconera che poi arrivò in finale convinta di poter conquistare finalmente la coppa. Come tutti sappiamo, purtroppo Cristiano Ronaldo & Co. la pensavano diversamente e la coppa andò a Madrid.

Grande attesa, grande match

Saranno assenti nella fila della Juve Chiellini e Mandzukic per infortunio, assenze pesanti per i bianconeri perché Chiellini al centro della difesa è una sicurezza. Mandzukic correndo a tutto campo sarebbe stato ancora una volta molto utile ad Allegri. Sarà per il mister della Juve l’occasione per schierare dal primo minuto i nuovi innesti: Douglas Costa e Matuidi. Il primo ha deluso in campionato contro il Chievo perché probilmente ha ancora bisogno di tempo per conoscere i compagni e gli schemi. Matuidi invece si è meglio inserito e lo ha dimostrato fin dalle prime uscite con la maglia della Juve.

La coppia centrale difensiva dovrebbe essere composta da Benatia e Rugani mentre sulle corsie laterali dovrebbero giocare Alex Sandro a sinistra e Barzagli a destra. A centrocampo Pjanic, Matuidi e Sturaro mentre in avanti spazio a Dybala con Higuain. Affascinante sarà il faccia a faccia tra Messi e Dybala che ha visto lo scorso anno uscire vittorioso lo juventino (nel risultato del doppio confronto).



La Juve riparte dal Camp Nou: DOVE guardare il match

Calcio d’inizio del match arbitrato dal sig. Skomina stasera alle ore 20.45 in diretta dal Camp Nou di Barcellona su Premium Sport e su Premium Play.

Le formazioni

Allegri ci smentisce perché Barzagli c’è ma gioca in mezzo alla difesa insieme a Benatia mentre schiera De Sciglio a sorpresa a destra. C’è anche Bentancur e non c’è Sturaro che avevamo ipotizzato inizialmente. Per i due nuovi acquisti schierati in campo sarà una ghiotta opportunità per convincere Allegri dopo (vale per De Sciglio) le iniziali delusioni.

Barcellona (4-3-3): ter Stegen; Semedo, Piqué, Umtiti, Alba; Iniesta (38′ st André Gomes), Busquets, Rakitic (32’st Paulinho); Dembélé (26′ st Sergi Roberto), Suarez, Messi. Allenatore: Valverde.
A disposizione: Cillessen, Denis Suárez, Mascherano,  Paulinho, Deulofeu, Sergi Roberto, André Gomes.

Juventus (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio (41′ st Sturaro), Benatia, Barzagli, Alex Sandro; Bentancur (18′ st Bernardeschi), Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain (41′ st Caligara).
A disposizione: Szczęsny, Asamoah, Rugani, Sturaro, Bernardeschi, Merio, Caligara.
Allenatore: Allegri.

Secondo tempo da incubo: Barcellona-Juve 3-0

Un match da dimenticare quello giocato dalla Juventus stasera al Camp Nou contro un Barcellona praticamente perfetto nel possesso palla. Eppure nel primo tempo era stata proprio la squadra di Allegri ad andare vicino al gol in diverse occasioni con De Sciglio (poi uscito per infortunio) e con Dybala e Higuain. Poi però una bella azione da parte del Barca e un po’ di fortuna, hanno permesso a Messi di mettere in rete il gol dell’1-0 a meno di un minuto dal termine del 1° tempo.

Nel secondo tempo non c’è stata praticamente storia, eccetto 2-3 occasioni abbastanza ghiotte di Bernardeschi (entrato nella ripresa), di Benatia (colpo di testa salvato sulla linea da Piqué) e Dybala. Per il resto grande possesso palla del Barcellona (maestro in questo) grazie a quel mostro di Iniesta uscito tra gli applausi del Camp Nou. Vittoria meritata dei catalani che, al contrario della Juve, hanno giocato per l’intero match e non per un tempo solo.

Tabellini

Barcellona-Juve 3-0

Reti: Messi 45′, Rakitic 56′, Messi 69′

AMMONITI: 25′ pt Bentancur, 36′ pt Semedo, 10′ st Messi, 16′ st Barzagli, 30′ st Pjanic, 43′ st Caligara

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 3
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU