Ostriche richiamate per presenza di biotossine algali | Diversi i lotti coinvolti, ecco quali

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Ostrica concava richiamata per biotossine

Il Ministero della Salute ha pubblicato un richiamo su due prodotti di diverso marchio, si tratta dell’Ostrica concava richiamata per biotossine algali e di quella crassostrea gigas.

I dettagli del 1° richiamo

  • Marchio del prodotto: M.GI.B.
  • Denominazione di vendita: Ostrica Concava
  • Lotti di produzione e scadenze (200 kg suddivisi in più lotti di produzione):
    • 29965, 29966, scadenza: 11.11.2017
    • 29984, 29985, 29994, 2999, scadenza: 12.11.2017
    • 30007, 30008, 30009, 30016, scadenza: 13.11.2017
    • 30055, 30030, 30044, 30056, 30039, 30045, 30043, scadenza: 14.11.2017
    • 30095, 30084, 30088, scadenza: 15.11.2017
  • Marchio d’identificazione dello stabilimento: M.GI.B. Via dell’Artigianato, 20 Bosco Mesola (Ferrara)
  • Nome del produttore: M.GI.B.
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: cassette di legno da 1 Kg e 3 Kg.

Ostrica concava richiamata per biotossine: AVVERTENZE

  • MOTIVO del richiamo: perveuta segnalazione dal RASFF n. 2017.1947 per presenza di biotossine algali del tipo PSP (Paralytic Shellfish Poisoning).
  • Avvertenze: i consumatori in possesso dei prodotti oggetto del richiamo sono invitati a restituire le confezioni al punto vendita dove saranno rimborsati.


I dettagli del 2° richiamo
  • Marchio del prodotto: Bonapesca Srl
  • Denominazione di vendita: Ostrica Crassostrea gigas
  • Lotti di produzione
    • 8144024312
    • 8144024313
  • Marchio d’identificazione dello stabilimento: IT 359 CE
  • Nome del produttore: Bonapesca Srl Via dell’Industria, 22 Goro (FE)
  • Data di scadenza: il prodotto deve essere vivo e vitale al momento dell’acquisto.
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: cassette di legno da 3 Kg.
  • Motivo del richiamo: allerta RASFF n. 2017-1947- per presenza di biotossine algali del tipo PSP (Paralytic Shellfish Poisoning) 1824 microgrammi al Kg ppb.
  • Avvertenze: nel caso in cui la clientela sia ancora in possesso dei lotti indicati è pregata di restituirli al punto vendita.
Cosa sono le biotossine algali

Le biotossine algali sono sostanze tossiche prodotte da alcuni tipi di alghe unicellulari microscopiche che vivono in sospensione nelle acque (fitoplancton). Alcune di queste alghe (appartenenti a Dinoflagellati e delle Diatomee), hanno la capacità di produrre tossine dannose per l’uomo. Le acque e i molluschi dei nostri mari sono continuamente controllate in quanto i molluschi bivalvi (mitili, ostriche ecc.) sono gli alimenti più a rischio perché ingerendo le microalghe accumulano la tossina nel loro organismo. E’ dunque importante che certi prodotti provengano da aree controllate.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU