Raccolta fondi per Paolo Arnesano | Mongolfiera Lecce I am Paolo

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Raccolta fondi per Paolo Arnesano

Raccolta fondi per Paolo Arnesano “I am Paolo” il 28 maggio 2016 al Centro Commerciale Mongolfiera di Lecce per sostenere Paolo, malato di SLA, derubato dei soldi raccolti per sottoporsi a un delicato intervento chirurgico.

Il Centro Commerciale Mongolfiera di Lecce a sostegno di Paolo

Si tratta di una raccolta di fondi attraverso la vendita di braccialetti colorati. E’ questa l’iniziativa denominata “I am Paolo” per dare una mano allo sfortunato Paolo Arnesano vittima di una storia che ha commosso l’opinione pubblica.

Il caso è andato alla ribalta nazionale il 17 marzo 2016 quando giornali e televisioni hanno parlato del furto subito dal 33enne di Salice Salentino (Le), Paolo Arnesano, malato di SLA, nella propria abitazione dove il giovane vive con la sua famiglia. Non uno dei tanti furti di denaro che la cronaca ci racconta quotidianamente ma quei soldi (7 mila euro!) erano una speranza per Paolo e la sua famiglia che li aveva raccolti con tanti sacrifici e che sarebbero serviti a sottoporlo a un delicatissimo intervento chirurgico a Vienna.

Un trapianto sperimentale di cellule staminali cerebrali dal costo di 15 mila euro. Non solo la sua famiglia ma un tanti si erano fatti in quattro per raccogliere quei soldi: parenti, amici e semplici conoscenti che avevano raccolto quei fondi attraverso una associazione creta a tale scopo, la SMILE.

Anche la trasmissione “Le Iene” si è occupata del caso che ancora più prepotentemente ha scosso gli italiani.

E così la direzione del Centro Commerciale Mongolfiera ha deciso di attivarsi per raccogliere i fondi necessari al suo intervento realizzando 3 mila braccialetti colorati con la scritta “I am Paolo”. Numerosi sono i personaggi noti del mondo dello spettacolo che hanno espresso solidarietà all’iniziativa, tra questi Fabrizio Corona che sarà presente nel Centro Commerciale Mongolfiera il prossimo 28 maggio 2016 alle ore 17,00 per incontrare Paolo.

Chi volesse quindi contribuire ad aiutare Paolo (e la sua famiglia) restituendogli la speranza di vivere una vita più dignitosa, può farlo acquistando il braccialetto al desk presente all’interno della Galleria Commerciale Mongolfiera o si possono acquistare contattando i referenti dell’associazione SMILE Buonacausa.org/cause/associazione-smile.



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU