Sovrappasso via Roma | Lavori al via a Rimini entro marzo 2016

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Sovrappasso via Roma | Lavori al via a Rimini entro marzo 2016

Sovrappasso via Roma. A Rimini partiranno entro marzo 2016 i lavori per il sovrappasso ciclo pedonale “Parco Cervi – via Roma” per la cui realizzazione la Giunta ha stanziato 1 milione di euro inserendola tra quelle previste nel piano triennale 2015 – 2017. La Giunta comunale di Rimini ha approvato il progetto definitivo, che rappresenta uno del 21 interventi previsti e che è stato sviluppato dal gruppo di progettazione interno alla Direzione Lavori pubblici, coordinato dall’Architetto Tommaso Zappata che ha elaborato l’idea architettonica. Si tratta della migliore soluzione al fine di eliminare l’attuale semaforo separando fisicamente i flussi ciclo pedonali da quelli carrabili in modo da garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti e creare un’opera esteticamente funzionale con il territorio. Un ponte dalla struttura con schema ad arpa, una forma che cambia a seconda del punto di vista dell’osservatore, cambiando con una diversa prospettiva la percezione dell’oggetto architettonico. La nuova pista ciclo pedonale, spiega il Comune, avrà una estensione di circa 225 metri e una larghezza di circa 4.15 metri, di cui 2.5 metri riservati alla sede della ciclabile bidirezionale e 1.5 metri riservati alla sede della pista pedonale bidirezionale, separate fra loro dalla segnaletica orizzontale. La prima parte del percorso provenendo dall’Arco d’Augusto, sarà di circa 32.5 metri in rilevato, caratterizzata dalla finitura in asfalto rosso, che nasce dal parco. La seconda parte della ciclo pedonale, invece, sarà caratterizzata dalla pavimentazione legno e delimitata da balaustre ed avrà un’estensione di circa 52,5 metri. La parte centrale dell’intera struttura costituente il ponte strallato di attraversamento su via Roma sarà lunga 22,5 metri e poggerà su 4 antenne ricurve alte 15 metri e in continuità con il rivestimento delle rampe la pista ciclo pedonale sarà rivestita in doghe di legno. La rampa lato mare, invece, misurerà 50 metri, simmetrica rispetto a quella lato monte per concludersi per circa 78 metri tornando ad inserirsi dolcemente nuovamente nel parco.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU