Roberto Mancini nuovo Ct della Nazionale Italiana | Le sorti calcistiche dell’Italia al Mancio?

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Roberto Mancini nuovo Ct della Nazionale Italiana

In queste ore sono sempre più forti le voci che vorrebbero Roberto Mancini nuovo Ct della Nazionale Italiana di calcio. Spetterà al Mancio risollevare le sorti calcistiche di un Paese allo sbando dopo l’eliminazione dai prossimi Mondiali?

Contatti già avviatissimi

Il nuovo commissario della Figc, Roberto Fabbricini, ha parlato a Radio Crc della Nazionale rivelando di aver parlato con Alessandro Costacurta, appena nominato suo vice. Fabbricini ha detto: “Ieri sera ho chiacchierato con Costacurta e credo di poter dire che oggi ha già iniziato con i primi contatti telefonici anche approfittando del fatto che Mancini è a Roma per cui potrebbero essersi sentiti già ieri sera“.

Mancini già dalle prossime amichevoli?

Il 53enne (27 novembre 1964) di Jesi potrebbe già ritrovarsi sulla panchina dell’Italia dalle prossime amichevoli degli Azzurri. A questo proposito Fabbricini ha un po’ frenato gli entusiasmi sottolineando che nel rispetto di tutti, bisognerà attendere di sentire tutte le persone interessate.

Costacurta, del resto, sta cercando “un allenatore che abbia carisma, che conosce il calcio nazionale“, come ha ricordato Fabbricini. E quindi quale nome migliore di quello di Roberto Mancini, che insieme ad altri allenatori (i vari Conte, Ancelotti, Lippi..), farebbe al caso dell’Italia.



Roberto Mancini nuovo Ct della Nazionale Italiana: la carriera del Mancio

Mancini ha allenato diverse squadre a partire dalla Lazio (stagione 2000/’01), poi Fiorentina, ancora Lazio, Inter, Manchester City, Galatasaray e Inter (2014-2016). Il probabile nuovo Ct dell’Italia, dopo un anno senza allenare, il 1° giugno 2017 ha firmato un contratto con lo Zenit San Pietroburgo.

Il Mancio in carriera (da allenatore) ha vinto la medaglia di bronzo ai Mondiali del 1990 (allenata dal Azeglio Vicini, recentemente scomparso), un bronzo e un argento agli Europei di calcio Under-21. In precedenza si è tolto delle belle soddisfazioni da calciatore in 15 anni di Sampdoria (in coppia con Gianluca Vialli) e (3 anni) nella Lazio segnando sempre un sacco di gol.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU