Allerta meteo rossa 26 novembre | Scuole chiuse in Calabria e maltempo in altre regioni

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Allerta meteo rossa 26 novembre

E’ allerta meteo rossa in diverse zone della Calabria, della Lombardia, dell’Emilia Romagna e del Piemonte. I sindaci di diversi comuni hanno emesso ordinanza di chiusura delle scuole nella giornata di domani. Allerta meteo rossa 26 novembre. In diverse altre zone dell’Italia è allerta arancione.

In Calabria, in seguito all’allerta meteo rossa 26 novembre, nonostante la situazione dovrebbe migliorare, le scuole resteranno chiuse a Reggio Calabria e nei seguenti comuni della provincia: Cinquefrondi, San Roberto, Samo, Careri, Bianco, San Luca e Siderno.

La situazione

La Protezione Civile fa il punto della situazione della giornata odierna che ha rispettato le attese con la rapida attenuazione, fino a sostanziale esaurimento, delle precipitazioni sulle zone pesantemente colpite dal maltempo nei giorni scorsi (Piemonte sud-occidentale e Liguria di Ponente).

Piogge e rovesci localmente ancora intensi al Nord Italia hanno riguardato i settori alpini e pedemontani del Piemonte centro-settentrionale e la pianura del Friuli Venezia Giulia.

La previsione

Nella giornata di domani, sulle regioni di nord-ovest non sono previste precipitazioni, che invece riguarderanno a carattere sparso le regioni di nord-est. Al Centro-Sud, il sistema temporalesco, che nel corso della giornata è transitato sul Lazio, sta progressivamente trasferendosi sulla Campania, ove fino alla serata di oggi resteranno possibili precipitazioni localmente forti, mentre le condizioni di più spiccato e persistente maltempo hanno riguardato, e continueranno a riguardare anche nel corso della serata e della nottata, le regioni più meridionali, con particolare riferimento alla Sicilia e ai settori ionici della Calabria, da cui i temporali nelle prossime ore si estenderanno ad interessare anche la Puglia meridionale.



Allerta rossa

Alla luce dei fenomeni previsti e in atto, è stata valutata dalla Protezione Civile per la giornata di domani ancora allerta rossa per rischio idrogeologico sulla Calabria meridionale mentre per rischio idraulico sulla Bassa pianura occidentale in Lombardia e sulla Pianura di Piacenza-Parma in Emilia-Romagna, nonché, localmente, connessa al transito delle piene dei corsi d’acqua principali, su alcune zone del Piemonte, in particolare sul Belbo-Bormida, sulla Pianura Settentrionale e sulla Pianura Torinese.

Allerta arancione e gialla

L’allerta arancione sarà su gran parte del Piemonte, sulle Prealpi Occidentali e Varesine in Lombardia, sulla Puglia ionica e meridionale, sulla Basilicata, sulla Calabria ionica centrale. L’allerta gialla sarà sulla Valle d’Aosta, sulle restanti parti del Piemonte, su gran parte della Lombardia, sulla Pianura di Modena-Reggio Emilia in Emilia-Romagna, sulle aree dell’Alto Brenta in Veneto, sulla Puglia centrale, sulle restanti zone della Calabria e sulle Sicilia nord-orientale.

Il bollettino di criticità idraulica e idrogeologica per domani indica, inoltre, allerta arancione per rischio idraulico sulla Romagna e sulle Marche, e per rischio idrogeologico sul Molise e sul foggiano in Puglia. Allerta gialla, infine, su Emilia e Umbria, sulle restanti regioni meridionali e sui settori settentrionali della Sicilia.



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU