BLOCCO AUTO NAPOLI 2017 | Fino al 31 marzo sarà ancora stop alla circolazione

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Blocco auto Napoli 2017

Nell’ambito delle misure di contenimento dell’inquinamento atmosferico, è sempre in vigore il dispositivo di limitazione al traffico dei veicoli privati con valori di emissioni superiori ai limiti di legge. Tutti i dettagli del blocco auto Napoli 2017.

Il divieto

Prosegue il contrasto all’avvenuto superamento della soglia giornaliera (fissata dalla Legge a 50 μg/m³) di emissioni di PM10 per la 35esima volta nell’anno. Il blocco della circolazione sarà ancora in vigore fino al 31 marzo 2017 nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9:00 alle 12:30 e dalle ore 14:30 alle 16:30.

Chi dovrà osservare il divieto

Il blocco della circolazione dei veicoli privati destinati a trasporto di persone e merci sarà attivo, come detto, nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì fino al 31 marzo 2017.

Per le auto euro 0 lo stop alla circolazione vale invece per tutto l’anno nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8:30 alle ore 18:30 su tutto il territorio cittadino.

Le limitazioni valgono ad eccezione della rete autostradale cittadina nei tratti ricadenti nel territorio del comune di Napoli:

  • tangenziale di Napoli;
  • raccordo Al Napoli-Roma e A3 Napoli-Salerno;
  • strada regionale ex SS n. 162 – raccordo viale Fulco di Calabria ad eccezione delle giornate festive e prefestive.


Quali auto possono invece circolare

I divieti possono sempre essere sospesi parzialmente per cause di forza maggiore o di scioperi nel settore del trasporto pubblico. In deroga al suddetto divieto possono comunque circolare particolari categorie di veicoli o condotte da particolari categorie di guidatori. In particolare, possono infatti circolare:

  • auto a GPL o metano
  • auto elettriche a emissione nulla
  • ciclomotori e motoveicoli a 4 tempi
  • auto euro 4 o superiori anche se adibiti al trasporto merci
  • auto che trasportano diversamente abili con tesserino validamente rilasciato dalle autorità
  • gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo (car-pooling) escluso euro 0 ed euro 1
  • i veicoli
    • dei titolari di attestato di certificazione energetica redatto ai sensi dell’art. 11 del D. Lgs. 192/2005 e successive modificazioni
    • delle Forze dell’Ordine, della Polizia Locale di Napoli, della Protezione Civile, militari
    • del servizio dell’amministrazione della Giustizia riconoscibili da apposito permesso rilasciato dalle Procure o dai Tribunali
    • con a bordo Ministri di culto che debbano officiare riti religiosi

Tutte le deroghe sono consultabili nell’elenco completo.

Documenti utili da scaricare


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU