Come autoprodurre latte vegetale | Il fai da te non è mai stato così facile

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Come autoprodurre latte vegetale

Se il latte vaccino “pesa” sulla digestione e trasforma il momento del cappuccino in un incubo, ecco che ci vengono in soccorso i latti vegetali. Ma vediamo come autoprodurre latte vegetale.

Economico e divertente da preparare

Leggero e digeribile questo tipo di latte (che poi latte non è) ci aiuta a non rinunciare a una colazione golosa ma è ottimo anche come ingrediente in cucina, oppure come bevanda da gustare in purezza, direttamente dal frigo. Unico neo è l’alto costo di questo tipo di latte vegetale (che può essere di riso, soia ecc.) e allora dedichiamo questo articolo a tutti quelli che non sospettavano neanche lontanamente che fare il latte vegetale in casa potesse essere così facile e veloce e soprattutto così economico! Fare il latte vegetale in casa è divertente e consente di sbizzarrirsi con la creatività, vediamo insieme tutte le ricette per produrre il latte vegetale più buono che c’è.

Latte di Riso

Acquistato al supermercato ha un sapore dolce, sebbene non sia prevista tra gli ingredienti l’aggiunta di dolcificanti. Questo è dovuto al fatto che a livello industriale si usano enzimi che trasformano i carboidrati complessi del riso (amido) in carboidrati semplici come il glucosio (che conferisce il classico sapore dolce al latte di riso). Nel latte di riso fatto in casa ovviamente questi enzimi non sono previsti,  potrete tuttavia ottenere un latte di riso ugualmente buono e sano ma accettando l’idea che il vostro latte di riso avrà un sapore diverso da quello del supermercato.



Ingredienti
  • 1 bicchiere di riso integrale biologico
  • 500 ml di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio di semi
Preparazione

Lasciare il riso in ammollo nell’acqua tutta la notte. Il giorno successivo aggiungere il sale e l’olio, quindi frullare e filtrare. Questo latte di riso si conserva 3 giorni in frigorifero. Se vi piace ancora più dolce non aggiungete zucchero poiché il latte si conserverebbe meno, zuccherate invece ogni volta che lo usate.

Latte di soia
Ingredienti
  • 500 gr di  di soia biologica
  • 2,5 litri di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • 1 cucchiaio di olio di semi
Preparazione

Mettere a mollo per 24 ore la soia in modo che sia ricoperta d’acqua e cambiarla più volte. Risciacquarla, tritarla grossolanamente e porla insieme al sale e l’olio di semi in una pentola con 2,5 lt di acqua. Cuocere a fuoco moderato e rimestare spesso avendo cura che il composto non fuoriesca dalla pentola. Appena raggiunto il bollore, spegnere il fuoco e filtrare il tutto, quindi imbottigliare. Questo latte di soia si conserva 4 giorni in frigorifero.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU