Richiamo pomodorini Decò per valori di clormequat oltre i limiti | Via un lotto dagli scaffali

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Decò ritira pomodorini dagli scaffali

La catena di supermercati Decò ritira pomodorini dagli scaffali (un lotto) per valori di clormequat oltre i limiti. La notizia è stata diffusa dall’Azienda mentre oggi lo ha annunciato il Ministero della Salute. Ricordiamo che Decò è presente con decine di punti vendita nelle regioni del Centro-Sud Italia, in particolar modo in Campania ma anche nel Lazio, Abruzzo, Calabria e Puglia.

I dettagli del prodotto

  • Marchio: Decò.
  • Denominazione di vendita: Decò Pomodorini.
  • Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Multicedi Srl – Pastorano (CE) SS. Casilina Contr. Spartimento 81050.
  • Lotti di produzione: LA213.
  • Scadenza/TMC: 31-12/2020.
  • Marchio d’identificazione dello stabilimento/produttore e nome del produttore: FUTURAGRI.
  • Nome del produttore: Conserve alimentari Futuragri Società Consortile Agricola per Azioni.
  • Sede dello stabilimento: zona Industriale Asi – Loc. Incoronata; 71122 Foggia.
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: 400 grammi.
  • Motivo/Rischi: valori di clormequat superiori a quanto stabilito dal regolamento CE numero 396/2005 e successive modifiche.

Clormequat, cosa è?

Il clormequat (cloruro di clorocolina) è un pesticida che, ingerito con gli alimenti, può rappresentare un pericolo per la salute se presente in valori superiori ai limiti imposti dall’UE.



Decò ritira pomodorini dagli scaffali: AVVERTENZE

Si invitano i consumatori a NON CONSUMARE il prodotto e a riportarlo al punto vendita per ricevere la sostituzione con altro prodotto oppure la restituzione della somma spesa.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

La Gazzetta Digitale

Torna SU