Federico Ferrero nella bufera | “A Napoli qualcuno è mariuolo”

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Federico Ferrero nella bufera | “A Napoli qualcuno è mariuolo”

Federico Ferrero nella bufera a causa delle sue dichiarazioni su Rai 3 nel corso del programma “Alle falde del Kilimangiaro” condotto da Camila Raznovich andato in onda il 13 marzo 2016.

Federico Ferrero nella bufera

L’ha sparata grossa l’altro giorno il medico nutrizionista torinese nella trasmissione “Alle falde del Kilimangiaro” dove si parlava della storia della pizza margherita. Il tema era “Pizza, candidata a patrimonio UNESCO” e Ferrero, ritenendo che in realtà la pizza margherita fosse stata già inventata molti anni prima di quanto asseriscono i napoletani, ha affermato “Sai, qua siamo a Napoli e sai che a Napoli qualcuno è anche un po’ mariuolo. Non è vero nulla di ciò che si racconta perché quella pizza si faceva già da 40 anni più o meno nella stessa maniera“. Questa frase ha scatenato la reazione dei napoletani sui social che naturalmente non potevano che sentirsi offesi da questa affermazione sparata in diretta nazionale (ore 18) davanti a milioni di telespettatori.

I napoletani hanno scatenato la loro rabbia e indignazione commentando sulla pagina ufficiale di Ferrero che ha successivamente reagito per difendersi scrivendo: “Adesso basta! C’è un limite anche alle sciocchezze, seppur mosse da un sano orgoglio. Con tutto il rispetto per il napoletano, che è meraviglioso, in italiano, da almeno 100 anni, il termine “mariuolo” si usa in senso scherzoso, per dire birbantello. E questo è il vocabolario Treccani, non il Corrierino dei Piccoli, e ad usarlo in questo senso, prima di me, sono stati Manzoni, Machiavelli e Collodi e con loro, prima dell’ignoranza e della violenza verbale gratuita dei social, non si era mai offeso nessuno.

Camila Raznovich e la Rai: non proprio una bella figura

I napoletani non si sono indignati solo per le affermazioni di Federico Ferrero ma anche per la mancata reazione della conduttrice che in effetti, insieme alla stessa Rai, non ne esce bene da questa gaffe discriminatoria del vincitore della terza edizione di MasterChef. In effetti la conduttrice 41enne Camila Raznovich (milanese), invece di prendere le distanze dall’affermazione discriminatoria di Ferrero, ha preso invece le distanze da Ferrero quando successivamente lui ha dichiarato “Anche a Torino la pizza non è un granché“. In quel caso la Raznovich ha reagito così: “Io mi dissocio ovviamente da questa affermazione del nostro ospite perché non conosco le pizze torinesi e non mi permetterei mai di giudicare” e lui ha aggiunto “Ce n’è 3 o 4 molto buone ma in generale non è il massimo“. Dopo queste parole, dai protagonisti di quella che vogliamo considerare una gaffe, ovverosia Federico Ferrero, Camila Raznovich e la Rai, ci saremmo aspettati delle scuse ufficiali (invece della rabbiosa reazione di Ferrero) ma così non è stato… fino a oggi non abbiamo sentito e letto niente del genere da nessuna parte. Sarebbe forse il caso di farlo, nel rispetto dei napoletani e del sud in generale.

LIFESTYLE

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Mauro Guitto

Mauro Guitto

Giornalista iscritto all’Ordine dei Giornalisti Regione Puglia

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU