Nuovo contratto statali 2016-2018 (scaricabile) | Enti locali, è finita l’attesa durata 9 anni

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Articolo aggiornato martedì, 22 Maggio 2018 12:20

Nuovo contratto statali 2018

Scatto di 85 euro al mese, per l’estate arretrati da 592 a 619 euro nel nuovo contratto statali 2018 che mette fine a un’attesa durata 9 anni.

Sottoscritto il rinnovo 2016-2018

E’ stato sottoscritto in via definitiva il rinnovo del Ccnl relativo al periodo 2016-2018 dai sindacati del pubblico impiego e l’Aran. Sono 467 mila i dipendenti degli enti locali che usufruiranno del nuovo contratto che consentirà di ricevere entro l’estate l’aumento di 85 euro medi mensili (lordi).

Ok agli arretrati da giugno

I dipendenti pubblici riceveranno una tantum gli arretrati (dal 1° gennaio 2016) in busta paga a partire dal mese di giugno 2018. Gli importi partiranno da un minimo di 592,50 euro per la fascia A1 a un massimo di 883,10 euro per la fascia D6.

Per fare un esempio pratico: un lavoratore del pubblico impiego di categoria C1 riceverà 669,80 euro di arretrato. Il suo stipendio tabellare mensile lordo crescerà dai 1.621,18 euro del Ccnl 2008/2009 ai 1.695,34 del tabellare mensile lordo in vigore dal 1° aprile 2018. Da tale data, nell’importo sarà compresa l’indennità di vacanza contrattuale.



SANITA’

Aumenti medi anche per i dipendenti del settore sanitario con importi che oscillano da 80,50 euro a 94,80 euro. I dipendenti pubblici sanitari riceveranno inoltre gli arretrati con cifre che vanno da 361,50 euro a 651,40 euro.

I commenti dei “protagonisti”

Serena Sorrentino, segretaria generale della Fp Cgil ha detto: “Dopo quasi 10 anni, segniamo la fine di questa lunga attesa“. Maurizio Petriccioli, segretario generale Cisl Fp chiede l’avvio immediato dei lavori della Commissione paritetica per affrontare il tema della classificazione del personale. Petriccioli ha dichiarato: “Il pagamento degli arretrati, gli aumenti concordati e i nuovi strumenti di tutela previsti dai contratti daranno un sostegno importante al potere d’acquisto dei salari“.

Ecco il Nuovo contratto statali 2018 firmato
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

La Gazzetta Digitale

Torna SU