Quando vanno in prescrizione le bollette non pagate | Si accorciano i tempi con l’emendamento approvato

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Quando vanno in prescrizione le bollette

Se non avete pagato alcune utenze e volete sapere quando vanno in prescrizione le bollette non pagate, dovete sapere che le cose sono cambiate.

Approvato l’emendamento al ddl bilancio

Non più 5 ma 2 anni di tempo per le aziende di luce e gas per riscuotere le bollette non pagate. Questo dice in sostanza l’ementamento al ddl bilancio approvato dalla commissione della Camera che accorcia  di 3 anni i termini di prescrizione dei crediti vantati nei confronti di utenti domestici e piccole imprese. Nei contratti di fornitura del servizio idrico la prescrizione di 2 anni riguarda solo i rapporti con utenti domestici e micro imprese.

Quando entra in vigore la novità

La novità entrerà in vigore in date differenti:

  • partire dal 1° marzo 2018 per il settore elettrico;
  • dal 1° gennaio 2019 per il settore del gas;
  • dal 1° gennaio 2020 per il settore idrico.


Quando vanno in prescrizione le bollette: riepiloghiamo
  • Per contratti di luce e gas: le bollette non pagate vanno in prescrizione dopo 2 anni per utenti domestici e piccole imprese;
  • Servizio idrico: dopo 2 anni per utenti domestici e MICRO imprese.
LEGGI ANCHE
@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU