Quella inconsueta PARMIGIANA | Proviamo quella con le coste di bietole

loading...

Quella inconsueta PARMIGIANA

La parmigiana è uno piatti sicuramente più amati e cucinati in tutte le case d’Italia e, se è vero che quella di melanzane è la più classica, è anche vero che è possibile declinarla in svariate versioni. Quella inconsueta PARMIGIANA, particolare e gustosissima, è la parmigiana fatta con le coste di bietole.
Le bietole sono un ortaggio facilmente reperibile, che generalmente si trova a mazzi dei quali si tende a consumare le foglie, cotte, buttando poi le coste, che sono la parte bianca più dura. Grave errore poiché le coste sono invece perfettamente commestibili e buonissime, non c’è ragione quindi per non consumarle realizzando un piatto buono, sano ed economico. Vediamo allora come preparare quella inconsueta parmigiana.

Ingredienti

  • Le coste di 2 mazzi di bietole
  • 80 grammi di Grana Padano grattugiato
  • 40 grammi di burro
  • 10 grammi di sale
  • pepe bianco q.b.
  • basilico
  • 250 grammi di passata di pomodoro
  • 2 uova
  • 200 grammi di farina
  • olio di semi di arachidi (per friggere).


Procedimento

Per prima cosa pulire le bietole: si sfilano le foglie dai gambi, si lavano le coste e si cuociono in abbondante acqua salata per una decina di minuti. Ecco l’ingrediente base della nostra parmigiana di bietole.
Innanzitutto asciugare, infarinare le coste di bietole e poi passarle nelle uova sbattute. Scaldare l’olio in una padella e friggere le coste per qualche minuto facendole dorare da entrambi i lati e poi tamponarle con un foglio di carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso.

Imburrare una teglia da forno e sciogliere il restante burro nella passata di pomodoro che avremo precedentemente riscaldato. Cospargere il fondo della teglia con un po’ di sugo, quindi cominciare a “montare” la parmigiana adagiandovi le coste di bietole, versare su questo primo strato altro sugo e poi spolverare abbondantemente in superficie col Grana Padano grattato, un po’ di sale e un po’ di pepe. Continuare fino a esaurimento degli ingredienti  con un secondo strato di coste, ancora sugo e ancora formaggio, avendo cura di terminare l’ultimo strato con il sugo di pomodoro e il formaggio.
Infornare la parmigiana di bietole a forno ventilato, preriscaldato a 180° per una ventina di minuti circa. Et voilà… un piatto gustoso, genuino e low cost tutto da gustare!

Il consiglio di Lucita

Se riuscite a resistere all’acquolina che sicuramente il profumo di questa speciale parmigiana vi avrà provocato, lasciate riposare un po’ nel forno spento la parmigiana, in modo che si rapprenda meglio e tutti gli ingredienti si rassettino e poi.. buon appetito!
Se volete abbinare un vino che esalti tutti i sapori della parmigiana di bietole ,sarà perfetto un bianco abbastanza aromatico o un rosso giovane con un tannino delicato che aiuterà a sgrassare il palato dall’untuosità del piatto. Ottimi sono un Muller Thurgau o un più nostrano Aglianico.

LEGGI altre RICETTE

@ Riproduzione riservata


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU