Ri-SCOSSA dei TERREMOTATI sabato 1 aprile | “Ci avete abbandonato”

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Ri-SCOSSA dei TERREMOTATI sabato 1 aprile: “Siamo pronti a bloccare l’Italia!

A protestare i membri dei comitati e i cittadini delle popolazioni del Centro Italia colpite dai terremoti dei mesi scorsi. La Ri-SCOSSA dei TERREMOTATI sabato 1 aprile è il grido dei cittadini abbandonati da promesse inattese tra le macerie lasciate dal terremoto.

“Interventi subito!

Si tratta di una delle più grandi vergogne del nostro Paese: cittadini già demoliti nel cuore (con la morte dei propri cari) e nel corpo (per come e per ciò che continuano a vivere). Si sono riuniti stamattina a Roma in piazza Montecitorio per chiedere di mantenere la famosa promessa “Non vi lasceremo soli“. I rappresentati di varie associazioni, tra le quali  “La terra trema, noi no” e “Quelli che il terremoto” promettono battaglia: “Vogliamo una risposta entro una settimana da parte del governo e dei capi dei gruppi parlamentari di Camera e Senato, altrimenti non ci spostiamo più dalla Salaria e bloccheremo il Paese!“. Comprensibili momenti di tensione si sono vissuti durante la manifestazione nella Capitale. I manifestanti hanno anche bloccato la Salaria con i trattori, tra Arquata del Tronto e Amatrice.

Una protesta estesa

Sono dieci i comuni nei quali si sta tenendo la protesta dei cittadini terremotati che lamentano il fatto che dal Governo poco e nulla sia stato fatto a 7 mesi dal terremoto.

In questi luoghi è in corso la protesta:

  • Visso (Piazza Paolo da Visso) dove confluiscono da Castel Sant’Angelo sul Nera, Ussita e Visso
  • Pieve Torina (parcheggio agip Maddalena) confluiranno Pieve Torina, Muccia, Pieve Bovigliana e Camerino
  • Tolentino (piazza della Libertà)
  • Selvalagli di Gagliole (strada SS davanti alla pizzeria Nuovo mondo) confluiscono Gagliole, Matelica, San Severino e Castelraimondo
  • Porto Sant’elpidio (via trieste parcheggio fronte HOLIDAY) confluiscono tutti i terremotati della costa.
  • Torrita: Amatrice e frazioni, Cittareale, Posta, Borbona, Verrico, Castiglione.
  • Trisungo: San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, Acquasantaterme, Arquata del Tronto, Castelluccio, Cascia, Norcia, Spelonga, Pescara del Tronto.
  • Grisciano: Accumoli e frazioni.
  • Rieti
  • Roma: Piazza Montecitorio


LEGGI anche

Altre notizie sul TERREMOTO



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU