Ritirati alcuni lotti del farmaco FASTJEKT | Possibile malfunzionamento del dispositivo

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Ritirati lotti del farmaco FASTJKET

L’AIFA comunica di aver avallato il ritiro spontaneo della Meda Pharma S.p.A. che ha informato che sono stati ritirati lotti del farmaco FASTJKET. Ecco i dettagli.

Sono 2 le confezioni interessate

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), come detto, ha comunicato di aver avallato il ritiro volontario intrapreso dalla ditta Meda Pharma quale titolare dell’AIC in Italia dei medicinali FASTJEKT 165 mcg e FASTJEKT 330 mcg. Per entrambi si tratta di una soluzione iniettabile per uso intramuscolare utilizzato per il trattamento d’urgenza delle reazioni allergiche a punture d’insetti, ad alimenti, a farmaci e ad altri allergeni in pazienti a rischio accertato di shock anafilattico.

FASTJEKT 165 microgrammi  (AIC n. 028505028)

  • lotto n. 5ED824R – scadenza 04/2017
  • lotto n. 5ED824AJ – scadenza 04/2017
  • lotto n. 6ED117M – scadenza 08/2017

FASTJEKT 330 microgrammi (AIC n. 028505016)

  • lotto n. 6FA293F – scadenza 09/2017


I motivi del ritiro

Il ritiro è stato emanato a scopo precauzionale in seguito a una comunicazione della ditta concernente alcune segnalazioni di malfunzionamento del dispositivo dovute a un potenziale difetto di un componente, in lotti non distribuiti nel nostro paese.

L’AIFA precisa che al momento in Italia non sono pervenute segnalazioni di malfunzionamento del dispositivo.

LEGGI anche
@ Riproduzione riservata



Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Commenta l'articolo

Commenta per primo

  Subscribe  
Notifica

La Gazzetta Digitale

Torna SU