Spaghetto caffè e ricci | Dalla tazzina al piatto che ricetta!

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Spaghetto caffè e ricci

Una ricetta raffinata e senz’altro insolita che vede il caffè protagonista: spaghetto caffè e ricci di mare, stavolta non nella classica veste di bevanda di fine pasto ma come ingrediente in un piatto da veri gourmet. L’altro elemento di spicco in questo piatto sono i ricci di mare.

I ricci di mare

Forse non tutti sanno che i ricci di mare sono in realtà pesci appartenenti alla specie degli Echinodermi di cui abitualmente si mangiano le gonadi (la gustosa polpa arancione che si estrae dal loro interno). Il loro sapore è molto particolare e delicato, tra il dolce e il salato, quasi una sorta di umami (il quinto gusto).

Per essere sicuri di gustare ricci nel pieno del loro sapore e freschezza però è bene ricordare che ”i frutti di mare si mangiano nei mesi con la R”. Anche se questo detto popolare risale a quando i frigoriferi non esistevano ancora, per imporre il consumo di questi frutti solo nei mesi invernali (ed evitare spiacevoli problemi gastrointenstinali), questa perla di saggezza rimane tuttavia molto azzeccata: i ricci sono infatti vuoti d’estate e pieni quasi tutto il resto dell’anno, col picco massimo in primavera.

Se si ha difficoltà a reperire ricci di mare freschi, nella grande distribuzione si trova la polpa di riccio confezionata in vasetti di vetro o scatolette di alluminio, la cui conservazione e asetticità sono garantite dal processo di pastorizzazione. Vediamo come preparare uno spaghetto caffè e ricci.

Ingredienti

  • 320 gr spaghetti
  • 150 gr ricci di mare (già puliti)
  • 4 cucchiaini di caffè (preferibilmente miscela Robusta) macinato fresco
  • Olio extravergine d’oliva
  • Pepe


Preparazione

Cuocere gli spaghetti per 7 minuti in abbondante acqua salata. Scottare appena in una padella i ricci di mare. Aggiungere 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e 4 cucchiai di acqua di cottura. Aggiungere gli spaghetti una volta ultimata la cottura. Pepare. Spadellare e mantecare fra loro gli ingredienti quindi impiattare e servire aromatizzando con un pizzico di caffè.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU