Videocamere GoPro alla PM di Rimini | Tecnologia vs abusivismo

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Videocamere GoPro alla PM di Rimini

Il comune di Rimini si adopera a contrastare con maggiore efficacia il fenomeno dell’abusivismo commerciale predisponendo l’uso di videocamere GoPro alla PM di Rimini.

Tecnologia vs abusivismo

La Polizia Municipale di Rimini quest’estate avrà a disposizione tre nuove videocamere GoPro, di piccole dimensioni e indossabili, che saranno utilizzate durante i servizi di controllo, in spiaggia e nelle vie della città. Diversi i vantaggi offerti da questa tecnologia, dalla compattezza alla leggerezza e soprattutto, con le videocamere GoPro, la possibilità di avere una lente grandangolo che consentirà di fare inquadrature molto ampie e con un’alta definizione. L’uso delle GoPro permetterà agli agenti che la indosseranno di arrivare in maniera più veloce ed efficace all’identificazione di coloro che si rendono protagonisti di comportamenti illeciti.

Va sottolineato che non si tratta del primo caso in Italia perché (per citarne uno) all’Unione Terre di Castelli (di cui fanno parte i comuni di Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Guiglia, Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Vignola, Zocca), in provincia di Modena, già due anni fa, furono acquistate 58 videocamere e date in dotazione nell’estate 2014 agli agenti di PM.

Videocamere GoPro alla PM di Rimini

Continua l’impegno del Nucleo Operativo Anti-abusivismo Commerciale, un gruppo di agenti dedicato in maniera esclusiva a questo servizio e impegnato sia in divisa sia in borghese nell’attività di contrasto al fenomeno fino alla fine dell’estate. Le pattuglie sono in azione mattina e pomeriggio sulla spiaggia e sul lungomare, mentre durante le ore serali il presidio è maggiormente concentrato sui viali delle Regine.

Quello delle videocamere è un ulteriore strumento a garanzia della sicurezza dei cittadini, dello svolgimento delle indagini e a tutela di quegli agenti a contatto con situazioni potenzialmente rischiose e che incrementa la dotazione tecnologia della Polizia Municipale, che già dallo scorso anno poteva contare su tre macchine fotografiche dotate di zoom molto potente in grado di scattare primi piani anche da notevole distanza.

LEGGI altre notizie dall’EMILIA ROMAGNA



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU