Disastroso Cristiano Ronaldo | Stenta il Portogallo, ok il Belgio

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Disastroso Cristiano Ronaldo

Sicuramente il peggiore in campo ieri contro l’Austria. Un disastroso Cristiano Ronaldo, la star del Real Madrid non ha un buon feeling con la porta in questo Europeo. Sbaglia un rigore in movimento nel primo tempo ma soprattutto sbaglia il rigore che avrebbe permesso al Portogallo di vincere contro l’Austria. Dagli 11 metri CR7 colpisce il palo. Ai punti avrebbe sicuramente meritato il Portogallo per le numerose occasione avute (vedi anche il palo di Nani di testa). L’Austria riesce a portarsi il primo punto a casa e deve ringraziare il suo portiere Almer (il migliore in campo), per alcuni salvataggi decisivi. Nel Girone F è tutto aperto e se dovesse essere ancora disastroso Cristiano Ronaldo nell’ultimo match del girone contro l’Ungheria, potrebbe addirittura essere considerato il primo responsabile di quella che sarebbe una clamorosa eliminazione dei portoghesi.

(Consulta la CLASSIFICA e il Calendario completo di EURO 2016)

Formazioni e tabellino gara

PORTOGALLO (4-3-3): Patricio; Vieirinha, Pepe, Ricardo Carvalho, Guerreiro; William Carvalho, Moutinho, André Gomes (83′ Eder); Nani (88′ Rafa Silva), Quaresma (70′ J. Mari), Ronaldo. All. Santos
AUSTRIA (4-3-2-1): Almer; Klei, Hinteregger, Pröd, Fuch; Harnik, Baumgartlinger, Ilsanker (86′ Wilmer); Alaba (64′ Schop), Arnautovic; Sabitzer (84′ Hinterseer) All. Koller.
ARBITRO: Rizzoli (Ita).
AMMONIZIONI: Quaresma, Pepe (P), Harnik, Fuchs, Hinteregger (A).
RIGORE SBAGLIATO: 78′ Cristiano Ronaldo (palla sul palo).

Primi tre punti per il Belgio

Il Belgio strapazza 3-0 l’Irlanda al Matmut Atlantique di Bordeaux con le reti tutte nella ripresa. A sbloccare il risultato è Lukaku, che segna con una bella conclusione a girare su assist di De Bruyne al 47′.Raddoppia il Belgio con Axel Witsel, che sfrutta al meglio il cross di Meunier dalla destra e di testa batte Randolph. Lukaku firma la doppietta personale su assist di Hazard con un contropiede perfetto sviluppato sulla fascia destra.

Formazioni e tabellino gara

BELGIO (4-2-3-1): Courtois; Meunier, Alderweireld, Vermaelen, Vertonghen; Witsel, Dembelé (dal 12′ s.t. Nainggolan); Carrasco (dal 19′ s.t. Mertens), De Bruyne, Hazard; R.Lukaku (dal 37′ s.t. Benteke). All.Wilmots.
IRLANDA (4-4-1-1): Randolph; Coleman, O’Shea, Clark, Ward; Hendrick, Whelan, McCarthy (dal 17′ s.t. McClean), Brady; Hoolahan (dal 26′ s.t. McGeady); Long (dal 33′ s.t. Keane). All. O’Neill.
ARBITRO: Çakir (Tur).
MARCATORI: R.Lukaku al 3′ e al 25′, Witsel al 16′ s.t.
AMMONITI Hendrick (I), Vermaelen (B).

Ungheria in vetta al Girone F

Sfuma la prima storica vittoria dell’Islanda a Marsiglia: finisce infatti con il risultato di 1-1 il match contro l’Ungheria. Gli islandesi si fanno rimontare a 3’ dalla fine grazie alla sfortunata autorete di Saevarsson, il vantaggio islandese firmato da Gylfi Sigurdsson nel primo tempo su calcio di rigore. L’Ungheria comanda il girone F con 4 punti, mentre l’Islanda sale a 2 punti. Da segnalare l’esordio agli Europei del 37enne Eiður Guðjohnsen.

Formazioni e tabellino gara

ISLANDA (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R. Sigurdsson, Arnason, Skulason; Gudmundsson, Gunnarson (dal 20′ s.t. Hallfredsson), G. Sigurdsson, Bjarnason; Sigthorsson (dal 39′ s.t. Gudjohnsen), Bodvarsson (dal 25′ s.t. Finnbogason). Ct. Lagerback.

UNGHERIA (4-1-4-1): Király; Lang, Guzmics, Juhász (dal 39′ s.t. Szalai), Kádár; Gera; Dzsudzsák, Nagy, Kleinheisler, Stieber (dal 21′ s.t. Nikolic); Priskin (dal 21′ s.t. Bode). Ct: Storck.
ARBITRO: Karasaev (Russia)
MARCATORI: Sigurdsson al 40′ pt e Saevarrson (autogol) al 43′ st.
AMMONITI: Gudmundsson, Finnbogason, Saevarsson (I), Kadar, Kleinheisler, Nagy (U).

LEGGI altri articoli su EURO 2016



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Massimiliano Fina

Massimiliano Fina

......

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU