Casting Pupi e Fornelli | Come partecipare al nuovo programma condotto da Pupo

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Casting Pupi e fornelli

Pupo è tornato sul piccolo schermo con un nuovo programma stavolta di cucina, ecco come partecipare ai casting Pupi e fornelli in onda da lunedì 21 gennaio 2019 alle ore 18,30 su Tv 8 (in replica il giorno dopo alle 12,15).

Il ritorno di Pupo in tv

Dunque Enzo Ghinazzi, in arte Pupo, torna a condurre un programma televisivo e lo fa insieme a chef Cristiano Tomei, quest’ultimo sempre più lanciato in televisione dopo le esperienze con chef Rubio e soprattutto in quella attuale con chef Alessandro Borghese nel programma Cuochi d’Italia.

Tomei sarà in questo programma anche colui che dovrà scegliere una ricetta da far riprodurre e poi dovrà giudicare i piatti.

Il nuovo cooking show

Le famiglie italiane sono pronte a fare i conti con il nuovo cooking show di TV8 in onda in prima tv assoluta: PUPI & FORNELLI. Vedremo cosa accadrà quando regine e maestri dei fornelli di casa lasceranno il comando ai loro parenti totalmente incapaci.



Un gioco in famiglia

In ogni puntata due coppie di parenti (genitori e figli, fratello e sorella, suocera e nuora, nonna e nipote) si sfidano su una ricetta scelta dallo chef e giudice Cristiano Tomei. Saranno piatti tipici della tradizione culinaria italiana (pollo alla cacciatora, la carbonara o le polpette al sugo).

In gara coppie (mal) “assortite”: l’esperto di cucina e l’inetto

La coppia è composta sempre dalla persona più abituata a cucinare e da un’altra assolutamente estranea alla cucina. A cimentarsi nella preparazione del piatto è proprio il meno abituato a cucinare. Il più esperto è infatti costretto a guardare impotente la gara all’interno di un maxi barattolo insonorizzato da dove può disperarsi, urlare, inveire senza essere però mai ascoltato dal proprio partner in cucina.

Per rendere ancora più imprevedibile la sfida, chef Tomei svela la ricetta e l’impiattamento da preparare solo ai concorrenti meno esperti. 4 saranno gli aiuti a disposizione e solo in occasione del primo aiuto viene comunicata anche all’altro compagno di squadra la pietanza da replicare.

I 4 aiuti

Durante i 4 bonus da 30 secondi ciascuno, i parenti potranno solo dare indicazioni vocali al cuoco “pasticcione” per tentare di raddrizzare la ricetta in corso d’opera. Soltanto negli ultimi 5 minuti di gara, gli “esperti” potranno uscire dalla struttura insonorizzata, raggiungere gli “incapaci” in cucina e tentare di salvare il piatto con il loro intervento in extremis.

Le incursioni di Pupo

A rendere la gara ancora più divertente e a raccogliere le sensazioni a caldo ci pensa Pupo, l’unico a poter seguire i concorrenti sia ai fornelli, sia nella postazione sottovetro. Solo lui infatti può accedere a questa area “off-limits”: entrando e uscendo a suo piacimento e ascoltando commenti e lamentele. Al conduttore anche il compito di incoraggiare gli “incapaci” a non mollare nonostante le evidenti difficoltà.

Il momento finale del gioco

Al termine della gara le due pietanze sono giudicate da chef Tomei che decreta la coppia vincitrice della puntata che, oltre ad aggiudicarsi un premio in denaro, ha la possibilità di tornare nella puntata successiva.

Ti piace il gioco? Partecipa ai CASTING PUPI E FORNELLI

Per candidarsi ai casting Pupi e Fornelli prodotto da Fremantle Media (specializzata anche nei casting), basterà inviare una mail a loro al seguente indirizzo: cucina@fremantle.com.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU