18 Luglio 2024
Home » Lifestyle » Decreto 18 maggio Pdf | Linee guida per le riaperture, divieti e cosa è possibile fare
decreto-18-maggio-pdf

decreto-18-maggio-pdf

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i

Decreto 18 maggio Pdf

Il Governo, con il decreto 18 maggio Pdf, ha stanotte regolamentato le riaperture a partire da lunedì 18 maggio 2020 e la riapertura delle frontiere da mercoledì 3 giugno 2020. Vediamo dunque cosa sarà consentito e cosa sarà ancora vietato fare dal 18 maggio 2020 al 31 luglio 2020.

*** GUARDA IL DISCORSO DI CONTE DEL 16 MAGGIO ***

SÌ AGLI SPOSTAMENTI SENZA AUTOCERTIFICAZIONE MA…

Dunque i cittadini potranno spostarsi senza autocertificazione all’interno della regione di residenza.

L’obbligo di autocertificazione degli spostamenti resterà invece in vigore fino al 2 giugno per spostarsi verso un’altra regione. Sarà consentito spostarsi al di fuori della regione di residenza e domicilio solo per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. Tra le valide motivazioni non c’è quella di far visita a un congiunto. Sarà consentito invece il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

SPOSTAMENTI FUORI REGIONE: COSA ACCADRÀ DOPO IL 3 GIUGNO?

Da mercoledì 3 giugno 2020 gli spostamenti fuori regione potranno essere limitati solo dai sindaci o dai presidenti delle regione con appositi provvedimenti comunali o regionali.

GLI SPOSTAMENTI ITALIA/ESTERO

Sempre fino al 2 giugno, è vietato spostarsi dall’Italia verso l’estero e viceversa, con mezzi di trasporto pubblici e privati. E’ fatta eccezione per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute.

Anche in questo caso resta consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza.

ALCUNI DEGLI ALTRI DIVIETI E PERMESSI
  • Le attività economiche ripartono dal 18 maggio secondo linee guida stabilite dalle Regioni. Quest’ultime monitoreranno con cadenza giornaliera l’andamento della situazione epidemiologica nei propri territori e potranno introdurre misure derogatorie, ampliative o restrittive, informando contestualmente il Ministero della Salute;
  • è vietato l’assembramento di persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico. Le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura con la presenza di pubblico, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e fieristico, nonché ogni attività convegnistica o congressuale, in luogo pubblico o aperto al pubblico, si svolgeranno, ove ritenuto possibile sulla base dell’andamento dei dati epidemiologici, con le modalità stabilite con i provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto-legge n. 19 del 2020;
  • le riunioni si svolgono garantendo il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
  • le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgeranno nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.
  • LEGGI ANCHE: LA GUIDA “COSA POTRÒ FARE DAL 18 MAGGIO?
IL TESTO COMPLETO DEL DECRETO

FAI CLICK SUL TASTO “PAG. 2” (SOTTO AI PULSANTI DI CONDIVISIONE) PER CONSULTARE IL PDF DELLE LINEE GUIDA SUL COMPORTAMENTO DA ASSUMERE DALLE ATTIVITÀ CHE RIAPRONO

Print Friendly, PDF & Email

@ Riproduzione riservata


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spiacenti, non è possibile copiare il testo