Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016 | Tutto sulla finale Milan-Juventus

Tempo di lettura stimato: 6 minuto/i


Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016 | Tutto sulla finale Milan-Juventus

Il giorno della finalissima di Coppa Italia è arrivato. Entrambe hanno importanti motivazioni per vincere la coppa, per il Milan è un’ancora di salvataggio. Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016, chi vincerà questa sera?

Il Milan gioca, la Juve vince.. (aggiornamento dopo il match)

Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016

diavoli vs zebre tim cup 2016
Il momento del gol decisivo di Alvaro Morata (foto Juventus.com)

Alla fine ha vinto ancora la Juve 1-0 con il gol di Morata al 110′ del secondo tempo supplementare, entrato 2 minuti prima al posto di Hernanes.

E la Juve ha vinto forse in una delle poche partite di quest’anno in cui non ha fatto grandi cose per meritarsi la vittoria. Anzi il Milan, spinto dalle necessità e dalla voglia di chiudere la stagione con la qualificazione all’Europa League, è sceso in campo fin dai primi minuti con l’aggressività giusta. La Juve ha risentito per tutta la gara del pressing a tutto campo degli undici di Brocchi tant’è che raramente è riuscita a imbastire azioni come da par suo.

Le assenze di Khedira e soprattutto di Marchisio tra i bianconeri si sono fatte sentire eccome perché al loro posto hanno giocato Lemina ed Hernanes e considerando anche che in porta non c’era Buffon (Allegri ha schierato Neto come nelle precedenti partite in Tim Cup) e in difesa giocava Rugani al posto di Bonucci.

Non è un caso che la Juve abbia cominciato a giocare meglio (e poi con Morata sia riuscita ad andare in gol) proprio quando Allegri ha deciso di inserire Alex Sandro al posto di Evra (che stava eccessivamente soffrendo gli inserimenti di Calabria), di Cuadrado al posto di Lichsteiner (entrambi nel secondo tempo regolamentare) e di Morata al posto di Hernanes (nel secondo tempo supplementare). Ed è stato proprio lui a segnare il gol della vittoria, Alvaro Morata, dato quasi certamente per partente perché il Real Madrid vuole riprenderselo, forse per girarlo a un altro club europeo.

Anche Brocchi ha provato a cambiare qualcosa ma, a differenza di Allegri, non aveva a disposizione pezzi da 90 e chi è subentrato non ha infatti inciso.

Il Milan non meritava di perdere questa partita ma la mancanza di lucidità (e di piedi) in avanti ha reso impossibile ottenere un risultato positivo e alla fine è fuori dalle coppe europee anche quest’anno.

Del risultato del match Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016 c’è (oltre agli juventini) chi è contento: la squadra (e i tifosi) del Sassuolo che accede ai preliminari di Europa League (risultato storico) e squadra (e tifosi) della Fiorentina che accede direttamente alla fase a gironi della stessa competizione europea.

Milan – Juventus

Sarà Diavoli vs Zebre Tim Cup 2016 e si giocherà stasera 21 maggio 2016 alle ore 20.45 (telecronaca in diretta su Rai 1 a partire dalle ore 20.30) allo Stadio Olimpico di Roma. Arbitra il sig. Rocchi di Firenze. La partita è molto interessante, oltre ovviamente al fatto che trattasi di una finale ed entrambe ci tengono ad aggiungere l’ennesima coppa nella propria “stanza dei trofei” ma perché entrambe le squadre vengono da un diverso cammino quest’anno e vogliono centrare questo obiettivo per motivi diversi.

QUI Milan

Il Milan è approdato in finale dopo aver battuto la sorprendente Alessandria, squadra di Lega Pro, vincendo 0-1 fuori casa e 5-0 in casa.

Viene tuttavia dall’ennesima stagione a dir poco fallimentare: ha concluso il campionato al 7° posto a 57 punti, staccato di 4 punti dalla matricola Sassuolo che ha disputato un campionato incredibile e che stasera tiferà Juve perché se dovesse perdere il Milan, il Sassuolo farebbe l’ulteriore miracolo di qualificarsi per la prossima edizione di Europa League. La pessima decisione di cambiare allenatore, a poche giornate dalla fine, non ha certo prodotto i risultati sperati perché Brocchi, subentrato a Mihajlovic non ha fatto e non poteva fare miracoli per una squadra in cui mancano i giocatori che siano in grado di fare la differenza. Se consideriamo poi che Brocchi non è certo un allenatore affermato ed esperto.. il risultato non poteva che essere quello arrivato, ossia negativo. E Brocchi difficilmente siederà sulla panchina rossonera nella prossima stagione.. anzi noi azzardiamo: ne siamo certi!

Questi i numeri in breve del Milan in campionato: 15 vittorie, 12 pareggi e 11 sconfitte.

La vittoria della Coppa Italia tuttavia potrebbe permettere ai rossoneri di salvare in extremis una stagione fallimentare, riuscendo a guadagnare un posto per l’Europa League.

Il Milan non batte la Juve dal 25 novembre 2012 quando in campionato a Milano vinse 1-0 con il gol di Robinho su rigore. Da allora solo sconfitte e 2 mini vittorie nel Trofeo Tim (partite di solo un tempo).

Il Milan viene dalla sconfitta casalinga all’ultima giornata 1-3 contro la Roma mentre la Juve viene dal nettissimo 5-0 allo Juventus Stadium contro la Sampdoria.

QUI Juventus

La Juventus è approdata in finale dopo aver eliminato l’Inter battendola 3-0 in casa e perdendo 3-1 a Milano.

I bianconeri cercano di ripetere la doppietta dello scorso anno “campionato-coppa Italia” e cercano il “mini triplete”, avendo vinto la Supercoppa (2-0 contro la Lazio – 8 agosto 2015) e il 5° campionato di fila.

Quest’anno la squadra di Massimiliano Allegri ha battuto il Milan sia all’andata, 1-0 a Torino (21 novembre 2015) sia al ritorno a San Siro, 1-2 (9 aprile 2016).

Questi i numeri in breve della Juve in campionato: 29 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte.

I bookmaker danno favorita la Juve: le quote oscillano dal 5.70 al 7 per la vittoria della Milan, dal 3.40 a 3.75 per il pareggio e da 1.55 a 1.65 per la vittoria della Juventus.

FORMAZIONI

MILAN (4-3-3): Donnarumma, Calabria, Zapata, Romagnoli, De Sciglio, Kucka, Montolivo, Poli, Honda, Bacca, Bonaventura.

Allenatore: Brocchi.

JUVENTUS (3-5-2): Neto, Rugani, Barzagli, Chiellini, Lichtsteiner, Lemina, Hernanes, Pogba, Evra, Dybala, Mandzukic.

Allenatore: Allegri.

LEGGI altri articoli sul tema CALCIO



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU