Fumanti Sgagliozze baresi | Tradizionale bontà street food di Bari vecchia

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Fumanti SGAGLIOZZE baresi

Passeggiando tra gli angusti vicoli di Bari Vecchia, a pochi passi dai locali più “in” della movida barese, è facile imbattersi nei caratteristici chioschetti improvvisati dove si friggono le fumanti SGAGLIOZZE baresi.

Guarda quanti libri di ricette

Le origini

Si tratta di strisce di polenta gialla, tuffate in abbondante olio bollente e vendute poi nei tipici “sacchetti”, un meraviglioso street food in chiave nostrana. La nascita delle sgagliozze baresi risale all’origine della città stessa per le sue grandi quantità di olio d’oliva. Un mestiere, quello della venditrice di sgagliozze,  che si tramanda di generazione in generazione tra le donne della città vecchia e che ancora oggi rappresenta una figura fissa e viva nel centro storico del capoluogo pugliese. Un finger food figlio della tradizione a cui è impossibile resistere! Ecco la ricetta originale.

Ingredienti

  • 250 gr farina di granturco per polenta
  • acqua q.b.
  • sale q.b.
  • olio EVO ( o se preferite olio di semi di girasole)


Preparazione

In una pentola versare l’acqua, aggiungere il sale e portare a bollore. Mentre l’acqua bolle, versare lentamente la farina di granturco mescolando continuamente con un cucchiaio di legno. Lasciar cuocere fino a ottenere una polenta densa. Versare il composto su una spianatoia e distenderlo ottenendo uno spessore di circa 1/2 centimetro. Tagliare a quadri non troppo grandi (circa 10 cm di lato) la polenta e lasciar raffreddare. Friggere i quadrati in una padella con abbondante olio bollente. Appena fritti e ben dorati da ambo i lati sgocciolarli e salarli. Gustare le sgagliozze all’uso barese, bollenti e fumanti!

La preparazione nel nostro video girato a Bari vecchia

Consigli

Le sgagliozze possono essere servite come antipasto o come stuzzichino, solitamente gustate caldissime, sono comunque ottime anche mangiate fredde il giorno dopo.

Economiche e ottime da preparare in casa, le sgagliozze esercitano tuttavia tutto il loro fascino se gustate nel tipico involucro a cono passeggiando per i suggestivi vicoli di Bari vecchia.

Guarda quanti libri di ricette

LEGGI altre RICETTE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU