Gustiamo gnocchi violati | Ricetta con patate violette

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Gustiamo gnocchi violati | Ricetta con patate violette

Gustiamo gnocchi violati. Un piatto che all’apparenza potrebbe sembrare un complicato, il suo insolito colore purpureo trae in inganno. Eppure si tratta di semplici gnocchi di patate, tranne per la sfumatura di un viola profondo, dovuto alla varietà di patate utilizzate nell’impasto: le patate violette. Queste patate sono una vera ricercatezza, dal colore brillante, vivace e tutto assolutamente naturale per questi tuberi originari del Perù e ricchi di virtù benefiche che conservano intatto il sapore originale della patata tradizionale, ma con una pasta un po’ più asciutta come consistenza. La particolarità è che ogni ricetta a base di patate potrà diventare viola ,come questi gnocchi che lasceranno i vostri ospiti a bocca aperta. Divertente, vero? Nell’impasto di questi gnocchi non si usano uova in modo tale da avere una consistenza soffice e non gommosa. Gustiamo gnocchi violati dunque con la ricetta che segue, molto semplice e sfiziosa: gli gnocchi di patate viola con mandorle e limone.

Ingredienti

– 400 gr di patate violette
– 100 gr di farina tipo 0
– 1 pizzico di sale e uno di pepe
– 30 gr di burro
– 1 cucchiaio di olio EVO
– 1 limone non trattato
– 1 ciuffetto di basilico fresco
– Mandorle a lamelle
– Erba cipollina fresca per guarnire.

Preparazione

Lessare le patate, pelarle e schiacciarle con lo schiacciapatate. Salarle e peparle, aggiungere la farina e amalgamare (eventualmente aggiungere un cucchiaio di acqua se l’impasto risultasse troppo asciutto).
Compattare il composto, coprirlo e lasciarlo riposare 15 minuti.
Intanto lavare e sbucciare il limone (facendo attenzione a prelevare soltanto la parte gialla). Affettare finemente la buccia di limone in modo da ottenere sottili bastoncini. Riprendere l’impasto e rilavorarlo su un tagliere in legno per ricavarne dei cordoncini lunghi.
Tagliare ogni cordoncino a cubetti. A questo punto lessare gli gnocchi in acqua bollente e salata finché non verranno a galla.
Intanto scaldare in una padella il burro e l’olio, aggiungere la buccia di limone a bastoncini e far insaporire qualche secondo.
Scolare gli gnocchi (che saranno intanto pronti) e saltarli in padella con la buccia di limone e un mestolo di acqua di cottura per mantecare e legare bene il tutto.
Quando gli gnocchi risulteranno ben asciutti spegnere il fuoco e aggiungere un po’ di basilico fresco sminuzzato con le mani e le mandorle a lamelle.
Impiattare decorando con un filo di erba cipollina, et voilà, il gioco è fatto!

Il consiglio di Lucita: se volete potrete decorare il vostro piatto sostituendo l’erba cipollina con fiori eduli. Conferirete così alla vostra ricetta un tocco di colore in più.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Rosita

Rosita

Food Blogger, articolista di food, wellness e salute

Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU