Per PARLIAMONE SABATO chiusura anticipata | La RAI ferma il programma di Paola Perego

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Per Parliamone sabato chiusura anticipata

La Rai comunica di aver cancellato il programma condotto da Paola Perego. Per Parliamone sabato chiusura anticipata dopo le polemiche scaturite dal servizio e da quel dibattito.

I motivi per scegliere una fidanzata dell’est

Si tratta di “Parliamone sabato”, il programma che va in onda il sabato, all’interno de “La vita in diretta”, condotto da Paola Perego. La conduttrice, insieme al programma, è finita al centro di una furiosa polemica scaturita nell’ultima puntata di sabato scorso. Sotto accusa un servizio sulle donne dell’est e soprattutto il discutibile elenco dei motivi per i quali gli uomini italiani dovrebbero preferirle alle donne italiane. Il servizio andato in onda s’intitolava “La minaccia arriva dall’est. Gli uomini preferiscono le straniere“. Il sottotitolo: “Sono ruba mariti o mogli perfette?“.

Quell’elenco ha scatenato grandi polemiche prima sui social, che è l’ambiente dove immediatamente si riscontrano le reazioni del pubblico. Poi le furiose polemiche si sono allargate nel mondo politico e della cultura. Per Parliamone sabato chiusura anticipata e la Rai si scusa con il seguente comunicato.

L’eloquente comunicato RAI

La Rai ha deciso la chiusura di Parliamone Sabato, programma in onda su Rai1. “Gli errori si fanno, e le scuse sono doverose, ma non bastano‘, ha dichiarato il Direttore Generale della Rai, Antonio Campo Dall’Orto. “Occorre agire ed evolversi. La decisione di chiudere Parliamone Sabato non è infatti solo la semplice e necessaria reazione ai contenuti andati in onda lo scorso sabato, contenuti che contraddicono in maniera indiscutibile sia la mission del Servizio Pubblico che la linea editoriale che abbiamo indicato sin dall’inizio del mandato.

E’ anche – prosegue il DG – una decisione che accelera la revisione del daytime di Rai1 sulla quale peraltro stavamo già lavorando da tempo. Questo – conclude – al fine di rendere i contenuti Rai sempre più coerenti ai valori che ne ispirano la missione. Il Direttore di Rai1, Andrea Fabiano, aggiunge: “Rinnovo le mie scuse più sincere per quanto accaduto e ribadisco l’impegno per un’offerta sempre ispirata ai valori del Servizio pubblico”.



Forse non finisce qui

Il primo a scusarsi era stato il direttore di Rai1, Andrea Fabiano che su Twitter ha scritto: “Gli errori vanno riconosciuti sempre, senza se e senza ma. Chiedo scusa a tutti per quanto visto e sentito a Parliamone sabato“.

Su Facebook il presidente della Commissione di Vigilanza Rai, Roberto Fico, ha scritto: “I responsabili di ciò che è successo devono dimettersi. Il direttore di Rai Uno e la presidente Maggioni si sono scusati per l’accaduto, ma non basta. Sono necessari provvedimenti seri. A breve convocherò un ufficio di presidenza dove valuteremo le audizioni da svolgere in commissione sull’accaduto“.

Soddisfatta Laura Boldrini, presidente della Camera, che ha scritto: “Doveroso immediato provvedimento della Rai su trasmissione Parliamone Sabato. Mai più donne in televisione trattate come animali domestici“.

LEGGI anche

Altri articoli di TELEVISIONE



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU