RENATO ZERO a Techetechetè | Sorcini avvisati, puntata dedicata a lui e a DE GREGORI

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


RENATO ZERO a Techetechete

Ancora un appuntamento di quelli da non perdere, stavolta in programma venerdì 4 agosto su Rai1 alle ore 20.30 (e non più il 5 agosto come inizialmente programmato). Insieme a Francesco De Gregori e i monologhi di Brignano ci sarà Renato ZERO a Techetechete.

Due giganti della musica più Panelli e Brignano

La puntata di Techetechetè di venerdì 4 agosto, in onda alle 20.30 su Rai1, vedrà come protagonisti due giganti della musica italiana e due campioni della comicità. In 30 minuti si avrà modo di rivedere alcuni dei monologhi più amati di Enrico Brignano, a partire da una delle prime apparizioni televisive nel programma “Macao” di Gianni Boncompagni. Inoltre le memorabili gag di Paolo Panelli, anche in compagnia di Walter Chiari, Gianni Morandi e la moglie Bice Valori. Per i più giovani, Panelli è stato un grande attore di teatro, cinema, radio e televisione.

Nel corso della puntata si riascolteranno alcuni brani entrati nella memoria collettiva grazie a Francesco De Gregori, che rivedremo giovanissimo in “Adesso musica” mentre esegue “Niente da capire” e insieme all’amico Lucio Dalla nell’esecuzione di “Ma come fanno i marinai”.

Renato ZERO a Techetechete: i sorcini sono avvisati

In questa puntata vedremo e ascolteremo alcuni dei brani più amati di Renato Zero, tratti da programmi come Fantastico del 1982, il Festival di Sanremo del 1990 e Saint Vincent Estate del 1978. “Il 1° luglio è nato Zerowskij” dice Renato e noi riportiamo qui il significato che l’artista ha inserito sul suo sito.

…e l’ignoranza che ci vuole tutti uguali a lei, non fa per noi.

Giurai fedeltà al mio coraggio alla mia intraprendenza, ma soprattutto al palcoscenico sin dall’inizio di questa mia difficile scalata; non al successo, ma alla ricerca di me stesso. 
In ogni forma ed espressione. Perciò passai dal Teatro alla Danza, dal Cinema ad una certa Avanguardia. Lo scopo, perfezionare la qualità ed il valore del mio non sempre incoraggiato e condiviso talento. Ed ecco che mi imbatto in Zerovskij. Egli mi costringe tra il foglio di carta e quello da musica, dando vita ad un percorso narrativo e musicale dal quale si sprigionano timori e perplessità su un tempo così ruvido, incomprensibile, ma soprattutto ostile.



Oggi metto in scena la mia fierezza ….

… la mia fierezza di non essermi piegato al volere di alcuna playlist. Al bisogno inaccettabile, da parte di certuni, di voler pilotare il gusto, la sensibilità, il bisogno fisiologico di spedire la propria ispirazione dove è giusto che alberghi. E quindi: UN MILIARDO E PIÙ VOLTE grazie a chi c’era e ci sarà. Grazie per essere cresciuti liberi nella scelta di seguirmi ed accettare le mie evoluzioni. Grazie per comprendere che la mia disperazione persiste nel voler trovare serenità ed appagamento in quella libertà d’espressione, che rappresenta il pane per tutti i VERI ARTISTI del mondo!

Zeroskij è il mio nuovo lavoro. Un’avventura nuova per non vivere all’ombra dei successi di un tempo che hanno lavorato già abbastanza. O per rischiare di assumere le fattezze di un Jukebox privo di anima e di autonomia… E non ascoltate i falsi seguaci… quelli che acclamano tutti con la stessa facilità con cui ne disperdono le ceneri.
Lunga vita a ZEROVSKIJ!!!

Le DATE del TOUR “Zerowskij Solo per amore”
  • 1-2-4-5-6 luglio – IL CENTRALE LIVE – FORO ITALICO di ROMA
  • 18 luglio – FESTIVAL COLLISIONI di Barolo
  • 29 luglio – TEATRO DEL SILENZIO di LAJATICO (PI)
  • 1-2 settembre – ARENA di VERONA
  • 7-9 settembre al TEATRO ANTICO di TAORMINA.
LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU