Ritirati alcuni lotti di ANTISPASMINA COLICA e MITOMYCIN | ECCO QUALI

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Ritirati ANTISPASMINA COLICA e MITOMYCIN

L’AIFA ha ha disposto il ritiro di alcuni lotti dei due farmaci. Ritirati ANTISPASMINA COLICA e MITOMYCIN, tutti i dettagli del richiamo.

ANTISPASMINA COLICA

Si tratta della seguente specialità medicinale:

  • ANTISPASMINA COLICA*30CPR RIV
  • AIC 002918047
  • Ditta Recordati Spa.

Lotti interessati:

  • n. AF6B58 (scad. 05/2021)
  • n. AF6D61 (scad. 06/2021).

Fonte: Sportello dei Diritti

I motivi del ritiro

Il provvedimento – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello ‘Sportello dei Diritti’ – è stato disposto a seguito della comunicazione della ditta concernente un errore di stampa sul retro dell’astuccio. Antispasmina Colica si usa nel trattamento degli spasmi e del dolore dello stomaco e dell’intestino. La ditta Recordati ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

MITOMYCIN C*INIET

L’Agenzia Italiana del Farmaco ha disposto il ritiro dei seguenti lotti di MITOMYCIN C*INIET entrambi con scadenza 06/2017:

  • n. 6056737
  • n. 6056738

Si tratta della seguente confezione:

  • MITOMYCIN C*INIET 1FL 40MG
  • AIC 016766040
  • Ditta Kyowa Kirin Srl.

Fonte: Sportello dei Diritti



I motivi del ritiro

Il provvedimento – evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello ‘Sportello dei Diritti’ – si è reso necessario a seguito della segnalazione da parte della ditta concernente ‘risultato fuori specifica del parametro SVP‘ in alcune confezioni del medicinale suddetto. La mitomicina è raccomandata per la terapia di alcuni tipi di neoplasie sia da sola, sia associata con altri farmaci o dopo che il protocollo terapeutico di elezione ha fallito. E’ stato impiegato con successo nel tentativo di migliorare la sintomatologia soggettiva ed oggettiva di un gran numero di neoplasie, compresi i carcinomi gastrici, pancreatici, uterini e della mammella; l’adenocarcinoma polmonare; la carcinosi peritoneale; i tumori del colon, della vescica, del retto e della cute. Inoltre e’ stato impiegato con qualche successo nei sarcomi, negli epatocarcinomi, nelle leucemie acute e croniche e nel morbo di Hodgkin.

La ditta Kyowa Kirim ha comunicato l’avvio della procedura di ritiro che il Comando Carabinieri per la Tutela della Salute è invitato a verificare.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU