Erba velenosa nelle confezioni di spinaci | Il Ministero della Salute richiama alcuni lotti

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Spinaci imbustati contenenti erba velenosa

Il Ministero informa di aver provveduto a richiamare diverse confezioni di spinaci imbustati contenenti erba velenosa. Di seguito tutte le informazioni relative al richiamo da non sottovalutare perché trattasi di prodotto consumato con frequenza sulle tavole degli italiani.

NON CONSUMARE il prodotto

Come accaduto in qualche altro caso, probabilmente per questioni burocratiche o perché in casi del genere non si può essere più celeri, il richiamo arriva su prodotti già scaduti. Ciò significa che potrebbe già essere stato acquistato dai consumatori e in diversi casi probabilmente anche già consumato. Sta di fatto che il richiamo del Ministero è comunque arrivato e riguarda alcuni lotti di confezioni di spinaci nei quali è possibile ritrovarsi qualcosa che non dovrebbe esserci. Si tratta della mandragola, un ebra infestante velenosa che potrebbe essere presente nelle confezioni che sono anche in vendita presso i punti vendita IPER. Non consumare il prodotto e riconsegnarlo al punto vendita per ricevere la restituzione della somma spesa.

Spinaci imbustati contenenti erba velenosa: i DETTAGLI

  • Marchio del prodotto: Buongiorno Freschezza
  • Denominazione di vendita: Spinacio 500 gr
  • Nome o ragione sociale dell’OSA a nome del quale il prodotto è commercializzato: Ortofin Srl
  • Lotti di produzione: 24010864M2 – 24110968M2 – 23910773M2 – 24211071M2
  • Marchio d’identificazione: Ortoverde soc. agr. srl
  • Nome del produttore: Spinacio 500 gr
  • Sede dello stabilimento: Terranova dei Passerini, S.P. 213, 26827
  • Data di scadenza o termine minimo di conservazione rispettivamente: 03.09.2017 – 04.09.2017 – 01.09.2017 – 05.09.2017
  • Descrizione peso/volume unità di vendita: 500 grammi
  • MOTIVO del richiamo: possibile presenza di erba infestante velenosa (mandragola).


TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU