Sturaro terzino destro disastroso | Allegri si ostina a utilizzarlo in quel ruolo con pessimi risultati

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Sturaro terzino destro disastroso

Nel derby della Mole di ieri un’altra prestazione davvero imbarazzante per Sturaro terzino destro disastroso dal 1° all’ultimo minuto in cui ha giocato. Sia chiaro, non è colpa sua, anzi è apprezzabile la disponibilità del giocatore ad adattarsi a un ruolo non suo.

Si rischia di bruciarlo

Massimiliano Allegri si ostina a utilizzare il 24 enne Stefano Sturaro nel ruolo di terzino destro nonostante le prestazioni non siano all’altezza. Il rischio è quello di bruciare un giocatore che nel suo ruolo naturale (centrocampista) è anche molto duttile ed efficace. Messo invece sulla fascia destra, fino a oggi ha deluso mettendo in apprensione i tifosi della Juve anche ieri nel derby di coppa Italia in cui è stato autore di almeno un paio di svarioni. Da uno di questi, il Torino per poco non pareggiava perché solo il palo ha salvato Szczesny.

Ieri sera alla notizia della sua sostituzione con Lichsteiner, i tifosi della Juve hanno lanciato un urlo di liberazione. Questo (e le prestazioni) dovrebbe far riflettere Allegri e la società sul prosieguo della stagione in cui non si potranno permettere certe leggerezze.

Forzato o non forzato, l’esperimento è fallito

Quello di Sturaro nel ruolo di terzino destro non si può nemmeno più considerare un esperimento ma solo un fallimento. Ieri, è vero, De Sciglio era infortunato ma Lichsteiner era in panchina e lo si poteva far giocare dal 1° minuto e non dall’inizio della ripresa. Allegri sta cercando di far rifiatare alcuni giocatori come lo stesso Lichsteiner e Barzagli, quest’ultimo, più a suo agio a destra, avrebbe potuto essere utilizzato al posto di Sturaro.



Il mercato

A questo punto sarebbe lecito pensare di andare sul mercato non per fare follie ma per comprare un buon terzino destro naturale e farlo giocare in campionato e coppa Italia. In Champions, come si sa, Allegri ha avuto l’infelice idea di lasciar fuori Lichsteiner che, come più volte detto, sarebbe stato utile ed esperto. Oltre a questo, avrebbe rappresentato un’ottima alternativa a De Sciglio (o viceversa, per rispetto di Lichsteiner).

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU