Terremoto Bari 21 maggio 2019 | SCOSSA di magnitudo Mw 3.7 ma l’epicentro è a BARLETTA

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Terremoto Bari 21 maggio 2019

Una scossa di terremoto Bari 21 maggio 2019 è stata avvertita in tutta la provincia a sud del capoluogo pugliese ma l’epicentro è a BARLETTA.

EPICENTRO A BARLETTA

I sistemi dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) hanno registrato un terremoto di magnitudo momento Mw 3.7 (magnitudo Richter o magnitudo locale ML 3.9) che è avvenuto nella zona a 4 km SE Barletta (BT) alle ore 10,13 di questa mattina con coordinate geografiche (lat, lon) 41.316.32 a una profondità di 34 km.

SCOSSA AVVERTITA ANCHE NEL BARESE

La scossa, ovviamente avvertita nei comuni limitrofi di Andria, Trani, Molfetta, Bisceglie, Margherita di Savoia e Corato dove in molti casi la gente si è subito riversata in strada, è stata avvertita fino ai comuni della provincia sud di Bari, in particolar modo a Triggiano, Adelfia, Terlizzi e Casamassima. Sono tante le testimonianze riportate sui social network in questi minuti. Alcune scuole a Bari, a Bitonto e nei comuni più vicini all’epicentro sono state evacuate precauzionalmente.



I COMUNI ENTRO 20 KM DALL’EPICENTRO
ComuneProvinciaDistanza (km)PopolazioneCumulataPopolazione
BarlettaBT49481494814
AndriaBT9100440195254
TraniBT956217251471
Margherita di SavoiaBT1611974263445
BisceglieBT1755422318867
CoratoBA1948312367179
LA SITUAZIONE SPIEGATA DAL PRESIDENTE DELLA REGIONE PUGLIA, MICHELE EMILIANO

La Protezione civile regionale è al lavoro per le verifiche con gli enti preposti. La Prefettura BAT ha aperto il CCS (Centro Coordinamento Soccorsi), il comune di Trani sta aprendo il Centro Operativo Comunale.
Non sono registrati feriti. Alla sala operativa della Protezione civile regionale sono arrivate notizie di distacco di calcinacci a Trani, nell’area della fabbrica di San Domenico.
La velocità della circolazione dei treni è stata ridotta fino a termine verifiche. Numerosi dirigenti scolastici hanno disposto l’evacuazione delle scuole. Sono costantemente in contatto con gli enti preposti, con la Protezione civile nazionale e con la Sala Operativa regionale
“.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU