Veneto Banca: Confconsumatori al fianco degli azionisti

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Veneto Banca: Confconsumatori al fianco degli azionisti

Il Comunicato stampa di Confconsumatori che si dichiara al fianco degli azionisti Veneto Banca (del “Gruppo Veneto Banca” fa parte anche Banca Apulia).

Le affermazioni a caldo dell’avv. Emilio Graziuso sullo scandalo Veneto Banca

«Vogliamo andare a fondo a quello che sembra essere un caso di risparmio tradito pari se non superiore per proporzioni a quello che, oltre 10 anni fa, coinvolse i risparmiatori che avevano investito il proprio denaro in titoli della allora Banca 121».

Queste sono le affermazioni a caldo dell’avv. Emilio Graziuso, componente del Consiglio Direttivo Nazionale della Confconsumatori, in merito alle notizie apparse sugli organi di stampa (Quotidiano 10 dicembre 2015) relative al “filone tutto pugliese” dello scandalo Veneto Banca.

Gli azionisti, infatti, che avevano investito i propri risparmi in azioni Veneto Banca, in queste ore sono in preda allo sconforto ed alla disperazione avendo appreso del rischio concreto di non riuscire a recuperare il capitale investito.

La relazione depositata il 2 dicembre da Veneto Banca sul valore di liquidazione delle azioni e sulla limitazione del diritto di rimborso, dimostrano che il prezzo di 7,3 euro ad azione a fronte dei 39,5 euro di inizio 2015 (dunque una svalutazione vertiginosa dell’81%) è il frutto della gestione degli scorsi anni, che verosimilmente ha rappresentato dati patrimoniali non veritieri alla platea dei piccoli azionisti.

In queste ore numerosissimi risparmiatori di Brindisi e Provincia stanno contattando la sede della Confconsumatori, al fine di illustrare la propria situazione e ricevere qualche informazione al riguardo.

Hanno contattato la Associazione risparmiatori che hanno investito in azioni o obbligazioni i risparmi di una vita.

C’è chi ha investito € 70.000,00, chi € 60.000,00, chi ha investito somme più contenute ma frutto di duro lavoro e sacrifici.

I consigli ai clienti Banca Apulia

Per quanto riguarda i clienti Banca Apulia, che fa parte del Gruppo Veneto Banca, la Confconsumatori consiglia di non farsi prendere dal panico e accertare, preliminarmente, se i titoli in loro possesso sono Veneto Banca o meno.

«Allo stato attuale, a quanto ci risulta, – continua l’avv. Graziuso –  le azioni ed obbligazioni subordinate Veneto Banca sono quelle nell’occhio del ciclone. Come associazione, comunque, forniremo aggiornamenti tempestivi ai risparmiatori, relativi anche agli altri titoli a rischio, attraverso il sito internet Confconsumatoribrindisi e la pagina Facebook Confconsumatori Brindisi».

La Confconsumatori sta, in queste ore, approntando la strategia da adottare per cercare di far restituire ai risparmiatori Veneto Banca il maltolto, ovviamente, analizzando caso per caso.

L’Associazione, però, si pone una serie di domande di fondo: come è stato possibile arrivare a questo punto? Cosa ha fatto finora Bankitalia?

«Se riscontreremo gli estremi – afferma l’avv. Graziuso – non risparmieremo nell’ambito delle nostre azioni giudiziarie neppure il Governo e gli organi di vigilanza quali Consob e Banca d’Italia. Inoltre, stiamo verificando se, ad esempio, l’acquisto dei titoli sia stato finanziato in concomitanza con prestiti concessi dalla banca, la quale costituirebbe una chiara violazione alle norme contenute nel codice civile. Nei giorni scorsi, il Ministro Padoan ha promesso “aiuti umanitari” per i risparmiatori che hanno visto colare a picco il valore dei propri titoli e pare, da quanto si apprende dagli organi di stampa, che presto dovrebbe essere contemplata una specifica previsione per garantire il recupero parziale del capitale investito. Personalmente, non vedo cosa ci sia di “umanitario” in tutto questo. Siamo di fronte ad un nuovo caso di “risparmio tradito” nell’ambito del quale bisognerà andare a fondo nel valutare, anche giudizialmente, le responsabilità dei vari soggetti, anche istituzionali, coinvolti nella vicenda. Non è giusto che ignari risparmiatori perdano i propri risparmi».

Per maggiori informazioni si può anche telefonare al: 347.0628721.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Scrivo articoli sul fisco, sociale, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU