Zona stazione Termini nel mirino | Multe, 3 arresti e 2 denunce

Ultimo aggiornamento:

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Zona stazione Termini nel mirino

Nel corso di un servizio straordinario di controllo, volto a contrastare ogni forma di degrado nel quartiere Esquilino, la zona stazione Termini nel mirino con arresti e denunce.

L’operazione straordinaria dei Carabinieri

Nel corso di un servizio straordinario di controllo, volto a contrastare ogni forma di degrado nel quartiere Esquilino, i Carabinieri della Compagnia Roma piazza Dante coadiuvati da quelli delle Stazioni di Roma Piazza Dante e Prenestina nonché, dai Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro, del NAS e dell’8° Reggimento Lazio hanno arrestato 3 persone e ne hanno denunciate altre 2, riscontrando violazioni amministrative in due ristoranti e in due affittacamere per un importo di circa 13 mila euro.

Due cittadini del Gambia, di 25 e 35 anni, e un italiano di 47 sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti. Senza fissa dimora e già noti alle forze dell’ordine, i due stranieri sono stati sorpresi, in due distinti controlli, mentre cedevano dosi di eroina a tossicodipendenti della zona.

I militari hanno rinvenuto nelle loro tasche diverse dosi già pronte per la vendita. Anche il 47enne italiano è stato bloccato mentre stava vendendo hashish a uno studente.

Sempre nel corso dei controlli una 31enne romena è stata denunciata per non aver ottemperato al divieto di ritorno nel comune di Roma mentre, un cittadino della Nigeria di 35 anni, senza fissa dimora, nel corso di un controllo è stato denunciato perché trovato in possesso di 0,5 grammi di marijuana.

I controlli sono stati estesi anche ai ristoranti e alle strutture ricettive della zona. Nello specifico i militari hanno sanzionato due ristoranti, gestiti rispettivamente da un cittadino cinese e da uno del Bangladesh. Nel primo caso i militari hanno trovato un dipendente non in regola, nel secondo condizioni igienico sanitarie scadenti. Due strutture adibite ad affittacamere sono state sanzionate perché prive della dovuta autorizzazione all’esercizio dell’attività.

LEGGI altre notizie da ROMA



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul fisco, sociale, lavoro, televisione e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU