Bollette luce-gas, la proposta | 1 euro per un fondo sociale di solidarietà per le famiglie povere

Tempo di lettura stimato: 1 minuto/i


Bollette luce-gas con quota per famiglie povere

La costituzione di un Fondo sociale attraverso una quota di solidarietà in bolletta di un 1 euro in favore delle famiglie in grave disagio economico. E’ la proposta che arriva dall’Adiconsum nazionale che pensa al pagamento delle bollette luce-gas con quota per famiglie povere.

Una crisi senza precedenti

Il Presidente di Adiconsum nazionale, Carlo De Masi, lancia l’allarme pensando alla crescita delle nuove povertà: chi non ha casa o chi non può permettersi di pagare le utenze domestiche. Secondo De Masi è il frutto di una crisi senza precedenti che ha lacerato il tessuto sociale, soprattutto per il dramma della disoccupazione giovanile.

Il bisogno di occupazione stabile e duratura

Il Presidente di Adiconsum sottolinea il bisogno di proposte che contengano programmi di sviluppo del lavoro in modo da assicurare un’occupazione stabile e duratura. Un bisogno anche di politiche di redistribuzione della ricchezza, di aiuto alle imprese e alle famiglie e di conversione dell’economia e degli stili di vita. Senza queste politiche – rileva De Masi – è a repentaglio il patrimonio di coesione sociale del nostro Paese.



Bollette luce-gas con quota per famiglie povere: la PROPOSTA

Come misura di sostegno ai quattro milioni di famiglie in povertà energetica – conclude De Masi – proponiamo la costituzione di un Fondo sociale attraverso una quota di solidarietà in bolletta di un 1 euro che potrebbe coprire interventi anche nel settore “strategico” delle energie alternative rinnovabili.
bFonte: Adiconsum

LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU