Bonus IDRICO Piemonte | Agevolazioni acqua, requisiti, modulo e domanda

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Articolo aggiornato venerdì, 5 Maggio 2017 17:06

Bonus IDRICO Piemonte

L’Autorità d’ambito n. 3 “Torinese” (ATO 3) ha confermato anche per l’ANNO 2017 il bonus IDRICO Piemonte per le famiglie in condizioni di disagio economico, che avranno così un risparmio sulla spesa per l’acqua. L’agevolazione è da attribuirsi per il 56% al servizio di acquedotto, per il 12% al servizio di fognatura e per il 32% al servizio di depurazione. Rientrano nelle competenze dell’Autorità d’ambito solo i territori e i segmenti di servizio entrati nella gestione d’ambito.

INDICE

Requisiti e condizioni

Hanno diritto al bonus idrico Piemonte i nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti:

  • residenza in Piemonte;
  • utenza singola e condominiale a uso domestico-residente;
  • ISEE non superiore a 12 mila euro (come da attestazione INPS anno 2017).

I valori delle soglie ISEE sopra citati sono eventualmente aggiornati annualmente sulla base dell’indice Istat delle famiglie di operai e impiegati (FOI). La domanda può essere presentata anche da soggetti pubblici (Comuni, Consorzi Socio Assistenziali, Comunità Montane, etc …), corredata dell’elenco degli aventi diritto (domanda collettiva di agevolazione)



Come presentare la domanda

La richiesta del bonus idrico Piemonte va presentata compilando l’apposito modulo (lo trovi in fondo a questo articolo). La domanda si può inviare nei seguenti modi:

  • in forma cartacea a SMAT S.p.A. per posta a Corso XI Febbraio, 22 – 10152 Torino;
  • via fax al numero 011.4365575;
  • consegna diretta;
  • all’indirizzo e-mail contratti@smatorino.it.

Torna SU all’Indice

Documenti da allegare

Alla richiesta deve essere allegata una copia di:

  • attestazione ISEE, dell’anno 2017 relativa ai redditi 2016;
  • documento di identità del richiedente (valido ai sensi dell’art. 38 del D.P.R. n. 44/2000 in caso di spedizione del presente modulo per posta o per fax o per e-mail).

Termini di presentazione

La domanda va presentata entro e non oltre il 31 dicembre 2017, ha validità annuale e deve essere ripresentata ogni anno.

Erogazione ed entità del bonus

L’agevolazione si applica esclusivamente all’unità abitativa di residenza ed è pari a:

  • 30 euro/anno per un nucleo familiare fino a 3 persone;
  • 45 euro/anno per un nucleo familiare maggiore di 3 persone.

SMAT S.p.A. corrisponderà l’agevolazione senza costi aggiuntivi per l’utente. In caso di domanda collettiva e a richiesta del soggetto pubblico che presenta la domanda, le agevolazioni potranno essere corrisposte cumulativamente a quest’ultimo che provvederà a riversarle ai singoli aventi diritto.

Per ulteriori informazioni

Numero verde: 800 010 010.

LEGGI anche


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU