David di Donatello 2018 | L’elenco di tutte le nominations, la consegna a marzo su Rai 1

Tempo di lettura stimato: 4 minuto/i


Candidati David di Donatello 2018

Sono state rese note le nominations della 62esima edizione, ecco i candidati David di Donatello 2018. E’ l’evento più importante del cinema italiano che vede l’assegnazione dei prestigiosi premi ai protagonisti dei film usciti nel 2017.

A marzo la consegna dei premi

Le candidature ai Premi David di Donatello 2018 sono state votate da lunedì 8 a mercoledì 31 gennaio da 1491 componenti della Giuria dell’Accademia. Hanno votato 1289 giurati con una percentuale di 86,50%.

La cerimonia di consegna dei David 2018 sarà trasmessa in 1a serata su Rai1 il 21 marzo (ore 21,15), condotta da Carlo Conti che annuncerà i nomi dei vincitori. Saliranno personalmente sul palco per ritirare i premi che verranno assegnati anche ai protagonisti di un film europeo e straniero.

Le nominations

  • Miglior Film:
    • A Ciambra di Carpignano
    • Ammore e malavita di Manetti Bros.
    • Gatta Cenerentola di Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone
    • La tenerezza di Gianni Amelio
    • Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli
  • Migliore Attrice Protagonista:
    • Paola Cortellesi (Come un gatto in tangenziale)
    • Valeria Golino (Il colore nascosto delle cose)
    • Giovanna Mezzogiorno (Napoli velata)
    • Isabella Ragonese (Sole cuore amore)
    • Jasmine Trinca (Fortunata)
  • Miglior Attore Protagonista:
    • Antonio Albanese (Come un gatto in tangenziale)
    • Alessandro Borghi (Napoli velata)
    • Renato Carpentieri (La tenerezza)
    • Valerio Mastandrea (The Place)
    • Nicola Nocella (Easy – Un viaggio facile facile).


Regia, attore e attrice non protagonista
  • Migliore Regia:
    • Gianni Amelio (La tenerezza)
    • Jonas Carpignano (A Ciambra)
    • Paolo Genovese (The Place)
    • Manetti Bros (Ammore e malavita)
    • Ferzan Ozpetek (Napoli velata)
  • Miglior Attrice Non Protagonista:
    • Sonia Bergamasco (Come un gatto in tangenziale)
    • Anna Bonaiuto (Napoli velata)
    • Claudia Gerini (Ammore e malavita)
    • Giulia Lazzarini (The Place)
    • Micaela Ramazzotti (La tenerezza)
  • Miglior Attore Non Protagonista:
    • Peppe Barra (Napoli velata)
    • Alessandro Borghi (Fortunata)
    • Carlo Buccirosso (Ammore e malavita)
    • Elio Germano (La tenerezza)
    • Giuliano Montaldo (Tutto quello che vuoi).
Candidati David di Donatello 2018: sceneggiatura e regista esordiente
  • Migliore Sceneggiatura Originale:
    • Francesco Bruni (Tutto quello che vuoi)
    • Jonas Carpignano (A Ciambra)
    • Donato Carrisi (La ragazza nella nebbia)
    • Manetti Bros, Michelangelo La Neve (Ammore e malavita)
    • Susanna Nicchiarelli (Nico, 1988)
  • Miglior Sceneggiatura NON Originale:
    • Barbara Alberti, Davide Barletti, Lorenzo Conte, Carlo D’Amicis (La guerra dei cafoni)
    • Gianni Amelio, Alberto Taraglio (La tenerezza)
    • Paolo Genovese, Isabella Aguilar (The Place)
    • Fabio Grassadonia, Antonio Piazza (Sicilian Ghost Story)
    • Paolo e Vittorio Taviani (Una questione privata)
  • Miglior Regista Esordiente:
    • Donato Carrisi (La ragazza nella nebbia)
    • Roberto De Paolis (Cuori puri)
    • Andrea De Sica (I figli della notte)
    • Cosimo Gomez (Brutti e cattivi)
    • Andrea Magnani (Easy – Un viaggio facile facile).
FILM STRANIERI
  • Miglior Film dell’Unione Europea
    • 120 battiti al minuto (di Robin Campillo)
    • Borg McEnroe (di J.M. Pedersen)
    • Elle (di Paul Verhoeven)
    • Loving Vincent (di Dorota Kobiela, Hugh Welchman)
    • The Square (di Ruben Ostlund)
  • Miglior Film Straniero
    • Dunkirk (di Christopher Nolan)
    • L’insulto (di Ziad Doueiri)
    • La La Land (di Damien Chazelle)
    • Loveless (di Andrey Zvayagintsev)
    • Manchester by the sea (di Kenneth Lonergan).
Documentario e cortometraggio
  • Miglior Documentario
    • ’78 – Vai piano ma vinci
    • Evviva Giuseppe
    • La lucida follia di Marco Ferreri
    • Saro
    • The Italian Jobs: Paramount Pictures e L’Italia
  • Migliore Cortometraggio
    • Bismillah (Premio David di Donatello) – regia di Alessandro Grande
    • Confino – di Nico Bonomolo
    • La giornata – di Pippo Mezzapesa
    • Mezzanotte zero zero – di Nicola Conversa
    • Pazzo & Bella – di Marcello Di Noto.
Gli altri premi che saranno consegnati
  • Premio David alla Carriera
  • Migliore Sceneggiatura Adattata
  • Miglior Autore Della Fotografia
  • Miglior Film Straniero
  • Migliore Musicista
  • Migliore Produttore
  • Miglior Canzone Originale
  • Migliori Effetti Digitali
  • Migliore Montatore
  • Miglior Scenografo
  • Migliore Suono
  • Premio David Giovani
  • Migliore Acconciatore
  • Miglior Truccatore
  • Migliore Costumista.
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU