Carnevale ogni sogno vale | Di Massimo dalla D a Viareggio

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Carnevale ogni sogno vale | Di Massimo dalla D a Viareggio

Carnevale ogni sogno vale. Storia di un sogno del giovane Alessio Di Massimo, che fino a sei mesi fa giocava in serie D e ieri ha deciso la finale del Torneo di Viareggio.

Alessio Di Massimo

E’ stato lui a decidere la finalissima della 68esima edizione del Torneo di Viareggio che ha permesso alla Juventus di aggiudicarsi la Coppa Carnevale battendo 3-2 il Palermo al termine di una partita emozionante allo Stadio “Dei Pini” di Viareggio.
Alzi la mano chi conosceva questo giocatore prima di gennaio, in pochi lo conoscevano. Bene, ieri Alessio Di Massimo ha superato il suo esame di maturità ed ha messo il sigillo sulla conquista del Torneo di Viareggio da parte della Juventus, realizzando al 76′ il decisivo goal del 3-2 finale dal dischetto, un po’ come fece un certo Alessandro Del Piero qualche anno fa, ma le due storie sono assai diverse. La squadra di Grosso, aveva perso alcuni elementi prima della partenza del torneo, il bomber Favilli, il difensore Romagna (aggregati all’Under 19) e Clemenza (in corso d’opera), ma ha trovato il jolly Di Massimo che ha messo a segno ben tre reti senza mai giocare una partita intera. Di Massimo è stato portato in bianconero dal suo procuratore Donato Di Campli, lo stesso di un certo Marco Verratti, a gennaio. Per il giocatore è stato un vero e proprio salto nel buio, passando direttamente dalla D al mondo Juventus. Con un esordio del genere davanti al giovane attaccante bianconero sembra esserci un futuro da predestinato anche se non bisogna caricare di eccessive responsabilità un giocatore sicuramente forte ma di appena 19 anni. Ieri ha messo una pietra importantissima per il suo futuro procurandosi e realizzando il rigore che ha portato al trionfo della Juventus, ma adesso tutto deve tornare come prima, la Serie A è ancora lontana anche se Alessio il predestinato va veloce e, a suon di goal, vuole prendersi anche il futuro, sempre a tinte bianconere. In fondo la società campione d’Italia in carica ha sempre dimostrato in questi anni di investire sui giovani e Di Massimo sa bene che i sogni possono anche avverarsi….

LIFESTYLE

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER

@ Riproduzione riservata


Commenta l'articolo

Commenta per primo

Notifica
wpDiscuz
Torna SU