Carta d’identità per bambini | Quando è necessaria, validità, espatrio, rinnovo e costi

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


Articolo aggiornato mercoledì, 25 Ottobre 2017 15:20

Carta identità bambini

Spesso non si fa caso perché si pensa che sia troppo presto ma anche i minorenni possono e devono avere la carta identità bambini. Vediamo dunque quali sono le cose da sapere: obblighi, età, validità, rinnovo, espatrio e come richiederla. Il tutto stabilito dal DECRETO-LEGGE del 13 maggio 2011, n. 70.

INDICE

QUANDO richiederla

  • Da maggio 2011 la carta di identità può essere richiesta fin dalla nascita del bambino;
  • per viaggiare in aereo col proprio figlio è obbligatoria la carta d’identità del bambino perché è valida per l’espatrio in diversi paesi (anche) d’Europa. Si tenga presente che per i minori di età inferiore ai 14 anni, l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che viaggino in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci. Oppure che venga menzionato su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle autorità consolari in caso di rilascio all’estero, il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui i minori medesimi sono affidati.
VALIDITA’
  • Per i minori di età inferiore a 3 anni, la validità della carta identità bambini è di 3 anni;
  • la validità è invece di 5 anni per i minori di età compresa fra 3 e 18 anni;
  • la nuova normativa riconosce la scadenza della carta d’Identità nella data del compleanno successivo ai 3 anni e ai 5 anni trascorsi dalla data del rilascio che è riportata nella quarta facciata del documento.
QUANDO SI PUO’ RINNOVARE
  • Alla SCADENZA: a partire dal 180° giorno prima della scadenza stessa;
  • In caso di smarrimento o furto: presentando all’Anagrafe la denuncia (o il numero del documento) fatta precedentemente presso la Questura, i Carabinieri o l’ufficio di Polizia Municipale;
  • Per deterioramento: occorre portare all’Anagrafe la Carta di Identità deteriorata, oltre alla documentazione richiesta per il rilascio;
  • In caso di distruzione: firmando una dichiarazione che sarà preparata dall’Ufficio o presentando denuncia presso la Polizia Municipale;
  • Per cambiamento di almeno uno dei seguenti dati personali:
    • nome
    • cognome
    • data e luogo di nascita
    • acquisizione della cittadinanza italiana.
COME riconoscere la carta valida per l’espatrio

Sulla Carta d’Identità valida per l’espatrio non compare nessuna dicitura particolare mentre in quella non valida per l’espatrio c’è scritto: “non valida per l’espatrio“. Si tenga presente che in alcuni Stati non viene accettata la carta d’identità cartacea, se possibile, assicurarsi di questo prima di mettersi in viaggio.

TORNA ALL’INDICE



Carta identità bambini VALIDA PER L’ESPATRIO
  • 3 foto formato tessera, recenti, a capo scoperto e tutte uguali tra loro;
  • recarsi (entrambi i genitori) presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di residenza, insieme al minore, muniti di documento di riconoscimento valido, specificando che sia valida per l’espatrio;
  • in caso di furto o smarrimento, copia e relativa fotocopia della denuncia presentata all’Autorità di Pubblica Sicurezza;
  • per i minori sotto tutela è necessaria la presenza del tutore che deve esibire la documentazione riguardante la tutela;
  • quando manca l’autorizzazione di un genitore serve l’autorizzazione del Giudice Tutelare.
E se uno dei due genitori non può presenziare?

Se uno dei due genitori non può presenziare si può procedere in uno dei seguenti modi:

  • va chiesto precedentemente al Comune il modulo d’assenso valido per l’espatrio che il genitore assente deve compilare e firmare. Il modulo va consegnato all’Ufficiale d’Anagrafe dal genitore presente al momento della richiesta, insieme alla fotocopia del documento d’identità del genitore che è impossibilitato a presenziare;
  • devono essere presenti almeno due testimoni che attestino l’identità del minore.
Carta d’identità NON VALIDA PER L’ESPATRIO
  • 3 foto formato tessera, recenti, a capo scoperto e tutte uguali tra loro;
  • il cittadino minorenne deve presentarsi accompagnato da un genitore (o esercente la potestà) munito di documento d’identità valido. Nel caso i genitori siano assolutamente impossibilitati a presentarsi, il cittadino minorenne, presentando la domanda firmata dal genitore, può:
    • presentare il passaporto (se ne è in possesso);
    • farsi accompagnare da due testimoni.
COSTI

Il rilascio del documento d’identità costa 5 euro ed è immediato ma ogni Comune può anche decidere di rilasciare il documento successivamente, entro qualche giorno. Questi gli altri costi per il rilascio, a seconda dei casi:

  • in caso di smarrimento: € 10,00;
  • per furto: € 5,00;
  • in caso di deterioramento o variazione dati: € 10,00;
  • carta d’identità a persone non residenti: € 10,00.
DOCUMENTI DA SCARICARE
LEGGI ANCHE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. All'attivo articoli sul sociale, fisco, lavoro e sicurezza alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU