CUOCHI D’ITALIA | Alessandro BORGHESE su TV8 cerca il miglior CUOCO regionale

Tempo di lettura stimato: 5 minuto/i


CUOCHI DI ITALIA su TV8

Un’appassionante e nuova sfida ai fornelli, condotta da chef Alessandro Borghese, Cuochi di Italia su TV8 insieme a chef Gennaro Esposito e Cristiano Tomei. Al termine di una serie avvincente di sfide sarà eletto il Miglior Cuoco Regionale italiano.

*** Articolo aggiornato martedì 9 gennaio 2018 ***

Il programma

Alessandro Borghese guiderà 20 cuochi tradizionali che si sfideranno a colpi di piatti tipici e sapori genuini per dimostrare che la propria cucina è la migliore d’Italia.

Durante ogni episodio, Borghese seguirà gli sfidanti passo a passo durante tutte le prove esprimendo una valutazione dei piatti su una scala da 1 a 10. Si servirà dell’aiuto dei rinomati chef:

  • Gennaro Esposito (1970), napoletano e vero esperto della cucina del territorio in senso stretto;
  • Cristiano Tomei (1974), toscano che ama utilizzare le diverse tecniche culinarie dal mondo, ma solo con materia prima locale.

Si cerca il “Miglior Cuoco Regionale d’Italia”

I cuochi duellanti avranno più occasioni per mostrare la loro abilità, mettere in pratica tutta la conoscenza della cucina tradizionale della loro regione, dare sfogo alla creatività e soprattutto confrontarsi con la preparazione di piatti appartenenti alla cultura culinaria delle altre regioni d’Italia.

I vincitori che arriveranno in finale dovranno essere in grado di stupire i giudici e dimostrare di essere il “Miglior Cuoco Regionale d’Italia“.



Cuochi di Italia su TV8: QUANDO VA IN ONDA

L’appuntamento per la prima edizione è per lunedì 13 novembre alle ore 18,30 cui seguirà la seconda edizione lunedì 15 gennaio 2018 alle ore 19,40. Ogni lunedì Alessandro Borghese su TV8 promette di stupire con il suo nuovo programma.

ALESSANDRO BORGHESE

Dopo il diploma all’American Overseas School di Roma, si è imbarcato per 3 anni sulle navi da crociera; le sue esperienze culinarie continuano nei ristoranti di San Francisco, New York, Londra, Parigi, Copenaghen, Roma e Milano, dove ha sede “AB Normal”, la sua società di Catering e Food Consulting.

“Alessandro Borghese – il lusso della semplicità” è il nome del suo ristorante a Milano che si occupa anche di banqueting e catering per eventi privati, pubblici e aziendali e di corsi di cucina. A Milano si trova il suo pastificio artigianale: “Pasta Fresca – il lusso della semplicità”, laboratorio di vendita al pubblico che produce pasta fresca lavorata a mano nel rispetto della tradizione italiana. La cucina di chef Borghese, inventiva e generosa, soddisfa con gusto i palati di chi ama le cose ricercate, ma non vuole rinunciare alla tradizione e coniuga il gusto di materie prime di qualità alla raffinata semplicità nella preparazione delle sue creazioni.

E uno dei 3 giudici dell’edizione italiana di “Junior MasterChef“, conduce “4 Ristoranti” e “Alessandro Borghese Kitchen Sound” per Sky Italia.

Chi è che GENNARO ESPOSITO

La sua passione si consacra nel 1992, quando inizia l’avventura de “La Torre del Saracino” e la possibilità di sperimentare la sua personale visione della cucina, ispirata alle radici, alla memoria e alle tradizioni del mediterraneo. L’incontro con Alain Ducasse che gli propone un’esperienza internazionale a Le Louis XV a Montecarlo ed al Plaza Athénée a Parigi, rappresentano il momento in cui consolidare la ferrea disciplina del lavoro e la cura maniacale dei dettagli.

  • Nel 1999 entra a far parte dell’Associazione dei Giovani Ristoratori D’Europa;
  • la prima stella Michelin arriva nel 2001
  • nel 2003 le Tre Forchette del Gambero Rosso
  • Nel 2008 la seconda stella Michelin
  • Nasce nel 2010 la sua linea a marchio “Gennaro Esposito Chef”
  • Nel 2011 il congresso gastronomico Identità Golose lo nomina “Migliore Chef Italiano dell’Anno”
  • La guida del ”Gambero Rosso” lo inserisce nel 2011 tra i primi 3 chef Italiani
  • 2014: apre il ristorante “Mammà” a Capri, che riceve la sua prima Stella Michelin nel 2015;
  • Nel 2015 inaugura “It Restaurant” ad Ibiza.
Cristiano TOMEI

Un cuoco autodidatta che presso “L’Imbuto”, il suo ristorante a Lucca, serve ai suoi ospiti piatti preparati adottando tutte le tecniche del mondo in cucina ma con materia prima locale:

  • marinatura del tuorlo nell’acqua dei pelati;
  • ostensione del piccione appeso per ore sopra una piastra calda;
  • cottura delle radici sotto sale;
  • infusione a freddo di terra e acqua come base per una zuppa.

Ha aperto il suo 1° ristorante a 27 anni direttamente in spiaggia per poi trasferirlo nel centro di Viareggio e infine a Lucca, dove oggi dirige oggi un’affiatata brigata di cinque persone più gli stagisti di turno, e dove ha guadagnato la sua prima stella Michelin nel 2014.

E’ stato ospite di vari programmi televisivi: “La Prova del Cuoco”, “Masterchef Magazine” e giudice del talent show culinario “I re della griglia”.

TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU