Ciglia finte | L’azienda specifica “Non sono mai state messe in vendita e la colla è conforme”

Tempo di lettura stimato: 3 minuto/i


Ciglia finte

Secondo il Ministero della Salute la composizione chimica della colla e di conseguenza della parte della ciglia da apporre (o far aderire) alla rima palpebrale non risulterebbe compatibile con la destinazione d’uso. Per questo motivo il Ministero ha richiamato un lotto di ciglia finte per il presunto rischio di ustioni della cute e gravi danni in caso di contatto con gli occhi. Ma l’Azienda ci comunica che le cose non stanno come riferito nel documento del Ministero.

+++ Articolo aggiornato venerdì 17 novembre su precisazione dell’Azienda Wycon +++

Le precisazioni dell’Azienda: “Mai state in vendita”

L’Azienda Wycon cosmetics fa sapere tramite il suo legale che: “Un lotto acquistato dalla S.p.A. Wycon è stato da quest’ultima restituito alla società di produzione sulla base della mera supposizione che potesse essere nocivo. Nessuna analisi è stata condotta dal Ministero della Salute sul prodotto in arrivo che a quanto risultava dalla acquirente non conteneva colla con componenti classificati come pericolosi per la salute. Tuttavia per un eccesso di scrupolo e a maggiore tutela dei consumatori dei prodotti Wycon, ne è stata disposta la restituzione.

Il prodotto in questione non è tra l’altro un cosmetico soggetto a registrazione CPNP (Cosmetic Product Notification Portal) ai sensi del Regolamento 1223/2009, bensì alla normativa REACH reg. CE 1907/2006 e Codice del Consumo. A tal fine la Wycon ha trasmesso al Ministero la documentazione proveniente dal fornitore, attestante la certificazione d’origine del prodotto e la conformità della colla”.

I dettagli del richiamo

  • Categoria: Ciglia finte con colla
  • Marca: Wycon cosmetics
  • Paese d’origine: INDONESIA
  • Tipo/numero di modello/codice a barre/codice della partita: Lotto 2170266, codice a barre 8 058333289588
  • Descrizione del prodotto e del suo confezionamento: Ciglia finte in contenitore di plastica con colla dedicata
  • Norme o regolamenti applicabili: Direttiva Sicurezza Prodotti 2001/95/CE, Regolamento REACH 1907/2006, Regolamento 1272/2008.


Ciglia finte: i presunti pericoli (secondo il Ministero) e le misure adottate
  • Natura del pericolo secondo il Ministero: rischio è chimico per presenza di Acido metacrilato (54%) nella colla, presente nell’allegato VI CLP, classificato come corrosivo, in grado di provocare ustioni della cute e gravi danni in caso di contatto con gli occhi.
  • Sintesi dei risultati delle prove/analisi e conclusioni: la composizione chimica della colla e quindi della parte della ciglia da apporre/ far aderire alla rima palpebrale non risulta compatibile con la destinazione d’uso. L’etichettatura prevista con le indicazioni di pericolo sarebbe illogica in considerazione del contatto con la rima palpebrale ed il possibile contatto con la mucosa congiuntivale.
  • Misure obbligatorie: non ammissione sul territorio nazionale provvedimento n. 50675 del 2 novembre 2017 del Ministero della Salute, USMAF Napoli, Unità territoriale Napoli – apodichino.
  • Data di entrata in vigore: 2 novembre 2017
  • Durata: illimitata.
  • Paesi di destinazione: Italia.
  • LEGGI LA PRECISAZIONE DELL’AZIENDA
TI POTREBBERO INTERESSARE


@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU