Decaro annuncia Gigi | D’Alessio a Capodanno ma Bari insorge

Tempo di lettura stimato: 2 minuto/i


Decaro annuncia Gigi | D’Alessio a Capodanno ma Bari insorge

Decaro annuncia Gigi D’Alessio. Il sindaco di Bari, Antonio Decaro ha annunciato oggi pomeriggio sul suo profilo Facebook la scelta del cantante Gigi D’Alessio & Friends al concerto della notte di fine anno del 31 dicembre in piazza della Prefettura a Bari ma gli “anti Gigi D’Alessio” insorgono facendo da contraltare alla “felicità” degli “anti Gigi D’Alessio” di Lecce che su diverse pagine social esprimono il loro compiacimento alla notizia che Gigi D’Alessio sarà presente l’ultimo dell’anno a Bari e non più a Lecce come si vociferava fino ad alcuni giorni fa.

Soddisfazione del sindaco di Bari

Il sindaco, euforico, ha aggiunto “Il 31 dicembre, grazie alla diretta di Canale 5, RTL 102.5, Telenorba e Radionorba, la festa di piazza della Prefettura entrerà nelle case di tutta Italia. Un grandissimo spettacolo, nel quale, insieme a Gigi D’Alessio si alterneranno numerosi ospiti che scopriremo nei prossimi giorni. Non sarà solo una grande festa per i baresi ma anche un’occasione irripetibile di promozione turistica e di marketing territoriale per Bari. Quindi, da oggi, tutti al lavoro. Per accogliere nel modo migliore le tantissime persone che arriveranno a Bari e per mostrare a milioni di telespettatori italiani quant’è bella la nostra città. Io nel frattempo sto ripassando i testi delle canzoni, perché cantando in piazza mi sembrerà di far parte dei “friends. Lo sapete che il Karaoke è sempre stata la mia passione“. Intanto si leggono sui social i “furiosi scontri” tra gli “anti Gigi D’Alessio” e i fan del cantante napoletano tra curiosi e talvolta anche simpatici sfottò ma anche chi esagera con parole grosse all’indirizzo sia del cantante sia di chi lo sostiene e lo difende a spada tratta. Sta di fatto che numerosi sono i fan di Gigi D’Alessio a Bari come in tutto il Sud Italia e si preparano a trascorrere (gratuitamente) l’ultimo giorno dell’anno insieme al loro idolo. Gli altri baresi promettono che andranno altrove… magari a Lecce dove i leccesi esultano (a loro dire) per lo “scampato pericolo”. Noi invece chiudiamo con un “Viva la musica” nella speranza che unisca.. invece di dividere.

 

Torna alla Homepage de La Gazzetta Digitale

FOOD

SEGUICI SU TWITTER



@ Riproduzione riservata

CONDIVIDI L'ARTICOLO


Mauro Guitto

Mauro Guitto

GIORNALISTA iscritto all'Ordine dei Giornalisti Regione Puglia. Tra i vari temi, scrivo di sociale, spettacolo, sicurezza alimentare e sport.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

La Gazzetta Digitale

Torna SU